STATISTICA SOCIALE

Anno accademico 2019/2020 - 3° anno

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Le lezioni saranno frontali e prevederanno esercitazioni con l'ausilio di excel


Prerequisiti richiesti

Lo studente deve essere in possesso delle nozioni fondamentali di matematica


Frequenza lezioni

La frequenza non è obbligatoria ma fortemente consigliata


Contenuti del corso

Modulo 1: Principi e fondamenti dell’analisi statistica dei dati. Descrizione numerica dei dati.
Origine ed evoluzione della Statistica - La Statistica e le sue funzioni - I fenomeni di massa - Variabili e mutabili - I livelli di misurazione - Rilevazioni statistiche - Rappresentazioni tabulari e grafiche - Misure di tendenza centrale - Misure di variabilità.

Modulo 2: Strumenti statistici per l’analisi bivariata. Probabilità ed inferenza statistica.
Misure delle relazioni tra variabili - Relazioni lineari - La probabilità - Distribuzioni di probabilità e variabili aleatorie discrete - Distribuzioni di probabilità e variabili aleatorie continue - Campionamento e distribuzioni campionarie.

Modulo 3: Stima dei parametri e controllo d’ipotesi.
Inferenza statistica - Stima dei parametri - Problemi di stima su una singola popolazione - Problemi di stima: ulteriori approfondimenti - Verifica d’ipotesi su una singola popolazione - Verifica d’ipotesi: ulteriori approfondimenti - Test sulla bontà dell’adattamento e tabelle di contingenza.


Testi di riferimento

Cicchitelli G. (2008). STATISTICA. PRINCIPI E METODI.
Pearson Education, Paravia Bruno Mondadori Editori Milano.

Porcu M. e Tedesco N. (2007). PROBLEMI DI STATISTICA IN AMBITO SOCIALE ED ECONOMICO.
Pearson Education Paravia Bruno Mondadori Editori Milano.



VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il corso prevede 3 verifiche intermedie una per ciascun modulo. Le date verranno concordate con gli studenti e rese pubbliche nel più breve tempo possibile. Per poter svolgere la prova successiva è necessario aver superato la prova precedente. In caso contrario l'esame si svolgerà interamente per iscritto nelle date stabilite da calendario.


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

ESERCIZIO N.1

Cinque fratelli si dividono 105 caramelle in questo modo:

Individui

A

B

C

D

E

Reddito

15

20

12

10

48

Analizzare la concentrazione della distribuzione

 

ESERCIZIO N.2

Si descriva con le appropriate costanti caratteristiche l’altezza e si verifichi se ed in che misura l’altezza determina la taglia delle scarpe.

Altezza (X)

Taglia scarpe (y)

36-39

39-42

42-46

Totale

160-175

8

2

0

10

175-190

0

8

2

10

190-200

0

5

8

13

Totale

8

15

10

33

 

ESERCIZIO N.3

Sapendo che la durata media della batteria di un motorino elettrico è 45.000 km e la sua deviazione standard 3.000 km. Si determini la probabilità che:

  1. La durata della batteria a 42.000 Km
  2. La durata della batteria sia compreso tra 40.000 e 47.500 Km

 

ESERCIZIO N.4

Un’azienda produce rotoli di stoffa della lunghezza di 70m. Tali rotoli possono presentare difetti di tessitura di varia natura. L’azienda è interessata a stimare il numero medio di difetti presenti nei rotoli prodotti. In un campione casuale di 60 rotoli si è trovata la seguente distribuzione secondo il numero di difetti:

N. difetti

0

1

2

3

4

5

6

Frequenza

12

14

14

5

7

8

0

Si determini l’intervallo di confidenza al 95% per la media dei difetti presenti nei rotoli di stoffa.

 

ESERCIZIO N.5

In un campione casuale di 350 famiglie di una certa città è stata rilevata la spesa mensile destinata all’acquisto di carne, ottenendo una media di 265 euro e una deviazione standard di 38,7. Si verifichi l’ipotesi che la spesa media mensile sia pari a 250 euro contro l’alternativa che sia superiore, ponendo α=0,01.