DIRITTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

Anno accademico 2019/2020 - 3° anno

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

  • DIRITTO INTERNAZIONALE

    Il modulo verrà svolto mediante lezioni frontali con contestuale esame della prassi e della giurisprudenza internazionale.

  • DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

    Il modulo verrà svolto mediante lezioni frontali con contestuale esame dei pertinenti riferimenti normativi e della giurisprudenza della Corte di Giustizia e delle giurisdizioni italiane.


Prerequisiti richiesti

  • DIRITTO INTERNAZIONALE

    E’ opportuna la conoscenza del Diritto costituzionale

  • DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

    E’ opportuna la conoscenza del Diritto costituzionale e del diritto internazionale moduli 1 e 2


Frequenza lezioni

  • DIRITTO INTERNAZIONALE

    Non è obbligatoria, ma consigliata.

  • DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

    Non è obbligatoria, ma consigliata. Il docente registra la presenza degli studenti a lezione.


Contenuti del corso

  • DIRITTO INTERNAZIONALE

    Il modulo illustrerà le diverse categorie di fonti (consuetudine, trattato e fonti di terzo grado) e i loro reciproci rapporti. L’attuazione delle fonti sarà affrontata sia in riferimento agli ordinamenti interni degli Stati (adattamento dell’ordinamento statale al diritto internazionale con particolare riguardo all’ordinamento italiano), sia in riferimento all’accertamento del diritto nell’ordinamento internazionale (controversie e loro soluzione) e del rapporto di responsabilità internazionale.

     

    .

  • DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

    Il modulo illustrerà gli elementi strutturali dell’ordinamento dell’Unione europea con particolare attenzione all'aspetto evolutivo del processo di integrazione europea attraverso le modifiche apportate ai trattati originari e alla nozione di Unione Europea. I principali temi trattati a lezione mirano a dare una conoscenza dell'assetto istituzionale dell’Unione attraverso: la configurazione dell'UE, le caratteristiche del diritto dell’UE e la sua autonomia rispetto al diritto internazionale e ai diritti interni degli Stati, i valori cui è ispirata l’azione dell’Unione nei confronti dei soggetti del suo ordinamento (Stati e persone fisiche e giuridiche), i principi sui quali si fonda il rapporto tra l’Unione e gli Stati che la compongono, la cittadinanza europea ed il quadro istituzionale nella sua evoluzione.I

    Saranno illustrate le diverse categorie di fonti del diritto dell’Unione (fonti primarie e fonti secondarie vincolanti, gli accordi stipulati dall’UE ed i loro reciproci rapporti), le procedure di emanazione del diritto secondario e il ruolo delle istituzioni nello svolgimento della funzione legislativa ed esecutiva. Particolare rilievo sarà conferito ai rapporti tra l’ordinamento dell’UE e l’ordinamento italiano. Questo modulo comprende altresì lo studio della tutela giurisdizionale nell’ambito dell’Unione attraverso l’esame dell’organizzazione e del funzionamento della Corte di Giustizia dell’Unione, delle sue competenze e dei ricorsi giurisdizionali attraverso i quali la Corte esercita la funzione giurisdizionale.


Testi di riferimento

  • DIRITTO INTERNAZIONALE

    B. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018

  • DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

    R. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino, IV ed., 2016.


Programmazione del corso

DIRITTO INTERNAZIONALE
 ArgomentiRiferimenti testi
1La Comunità internazionale e il suo dirittoB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
2Diritto internazionale e Nazioni UniteB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
3L'uso della forza in DIB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
4L'eccezione della legittima difesa individuale e collettivaB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
5Il sistema di sicurezza collettiva previsto dalle NUB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
6La soggettività internazionale. Lo Stato soggetto di DIB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
7Il territorio dello Stato: uso e limitiB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
8Ammissione dello straniero e politiche di immigrazioneB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
9La tutela della persona dello Stato e dei suoi organiB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
10Il principio di autodeterminazione dei popoliB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
11L'organizzazione intergovernativa e sua personalità giuridicaB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
12Individuo e diritto internazionaleB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
13La tutela internazionale dei diritti umaniB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
14I crimini internazionali degli individui e la loro repressioneB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
15Il diritto internazionale generale: consuetudine e principiB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
16Il diritto internazionale particolare: il trattato B.Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
17Le fonti subordinate al trattato B.Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
18I rapporti fra le fonti e il diritto imperativoB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
19Il rapporto fra Diritto internazionale e diritti nazionali. L’adattamentoB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
20L’adattamento dell’ordinamento italiano al diritto internazionale generaleB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
21L’adattamento dell’ordinamento italiano ai trattati e alle fonti subordinateB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
22La funzione di accertamento nel diritto internazionale (controversia e soluzioneB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
23L’illecito internazionale e il rapporto bilaterale di responsabilitàB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
24Le conseguenze del fatto illecito e il ricorso a contromisure pacificheB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
25L’illecito internazionale e il rapporto collettivo di responsabilitàB. Conforti – M. Iovane, Diritto Internazionale, Napoli 2018 
DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA
 ArgomentiRiferimenti testi
1L'evoluzione del processo di integrazione europea: dalle Comunità all'UnioneR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
2Le peculiarità del diritto comunitario e del diritto europeo: la loro autonomiaR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
3I valori e gli obiettivi dell'UER. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
4Gli Stati e l'UnioneR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
5Il quadro istituzionale: Parlamento europeo, Commissione, Consiglio europeo e ConsiglioR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
6Il riparto di competenze: la natura delle competenze e il sistema delle competenzeR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
7Il ruolo dei Parlamenti nazionaliR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
8La cittadinanza europeaR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
9Il processo decisionale nell’UeR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
10Le fonti del diritto dell’UE (diritto primario e secondario)R. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
11Atti legislativi e non legislativiR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
12Gli accordi dell’UER. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
13I diritti fondamentali e i principi del diritto dell’UER. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
14L’interpretazione del diritto dell’UER. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
15L’efficacia negli ordinamenti interniR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
16La prevalenza del diritto dell’UE negli ordinamenti interni (in specie nell’ordinamento italianoR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
17L’efficaci diretta del diritto dell’UER. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
18La diretta applicabilitàR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
19La gerarchia tra le norme dell’UER. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
20La Corte di Giustizia dell’UER. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
21Le competenzeR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
22Il ricorso per inadempimentoR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
23Il ricorso di annullamentoR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
24Il ricorso in carenzaR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
25L’azione di danni e la responsabilità extracontrattualeR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 
26Il rinvio pregiudizialeR. ADAM, A. TIZZANO, Lineamenti di diritto dell’ Unione Europea, Giappichelli Editore,Torino,IVed.,2016. 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • DIRITTO INTERNAZIONALE

    Esame orale valutato alla luce dei seguenti criteri:

    pertinenza delle risposte rispetto alle domande formulate

    qualità e comprensione dei contenuti

    capacità di collegamento con altri temi del programma

    proprietà del linguaggio

    dimestichezza con i testi normativi

  • DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

    Esame orale valutato alla luce dei seguenti criteri:

    pertinenza delle risposte rispetto alla domande formulate

    qualità e comprensione dei contenuti

    capacità di collegamento con altri temi oggetto del programma

    proprietà del linguaggio

    dimestichezza con i testi normativi


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • DIRITTO INTERNAZIONALE

    Le domande di esame riguarderanno almeno un argomento del programma in ciascuno dei seguenti ambiti: soggetti, norme e attuazione

  • DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA

    Le domande di esame riguarderanno gli argomenti oggetto di trattazione dei moduli di diritto dell’Unione