Fabrizio Tigano

Professore ordinario di DIRITTO AMMINISTRATIVO [IUS/10]
Email: fabrizio.tigano@unict.it tiganofabrizio@virgilio.it
Orario di ricevimento: lunedì-martedì-mercoledì ore 10-12 o su appuntamento via mail


CURRICULUM VITAE
DATI PERSONALI
Nato a Messina il 2 ottobre 1967, ove risiede in Via Risorgimento n.172 is.111 (c.a.p. 98123); tel. 090/714252 – 330/695369
Studio legale in Messina, via Centonze 87, cap 98123, tel. 090661043, fax 090671916.
e-mail: fabrizio.tigano@unict.it - tiganofabrizio@virgilio.it – tiganofabrizio@outlook.com
pec: prof.avv.fabtig67@pec.giuffre.it
C.F.: TGN FRZ 67R02 F158M – P. IVA 03075300834
TITOLI
1. Maturità presso il Liceo Classico G. La Farina di Messina con vo-ti 60/60 nell’anno scolastico 1985/1986.
2. Borsista presso l’Opera Universitaria di Messina dal 1986 al 1990.
3. Laurea in Giurisprudenza nell’anno accademico 1989-1990 (14 marzo 1991), presso l’Università degli Studi di Messina con lode accademica e diritto alla pubblicazione della tesi.
4. Borsista, nell’anno 1991-1992, della Fondazione Bonino-Pulejo di Messina, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” (cattedra di Diritto Amministrativo - Prof. Franco Ledda).
5. Avvocato del libero foro:
a) dal 1994 iscritto all’Albo degli Avvocati di Messina;
b) dal 1999 al 2009 iscritto nell’Albo speciale dei docenti a tempo pieno;
c) dal 10 dicembre 2010 iscritto nell’Albo speciale degli avvocati patrocinanti presso le giurisdizioni superiori;
6. Idoneo in concorso di Ricercatore di Istituzioni di Diritto Pubblico presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Messina nell’anno accademico 1995-1996 (prova scritta dicembre 1995 – orale maggio 1996).
7. Cultore di Diritto pubblico presso l’Istituto di Diritto Pubblico della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Messina giusto D.R. del 19 febbraio 1997 e delibera C.d.F. del 4 no-vembre 1996;
8. Dottore di ricerca in Diritto Amministrativo (IX° ciclo), titolo conseguito in data 29 ottobre 1998.
9. Ricercatore di Diritto Amministrativo presso il Dipartimento di Analisi delle Istituzioni della Facoltà di Scienze Politiche (DAPPSI) dell’Università di Catania, giusto D.R. di nomina dell’1.4.1999, ove ha preso servizio l’8 aprile 1999.
10.Docente, dall’anno accademico 1999-2000 (anno di istituzione), nella Scuola di Specializzazione in Scienze Amministrative e dell’Organizzazione presso il Dipartimento di Analisi dei Processi Politici Sociali ed Istituzionali della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania.
11. Tutor e membro del Collegio dei docenti nel Dottorato di Ricerca in Diritto amministrativo con sede amministrativa a Catania, pres-so il DAPPSI della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Catania.
12. Ricercatore confermato di Diritto Amministrativo previo giudizio favorevole espresso dalla apposita commissione na-zionale in data 24 ottobre 2002.
13. Idoneo al concorso di professore associato di Diritto Ammini-strativo (N10X) indetto con D.R. n. 161/Valcomp del 4 ottobre 2002, pubblicato nella G.U.R.I. n.81 dell’11 ottobre 2002 (Fa-coltà di Scienze Politiche settore scientifico disciplinare IUS/10).
14. Chiamato quale professore associato di Dritto Amministrati-vo dal Consiglio di Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania in data 11 luglio 2003.
15. Nominato professore associato di Diritto Amministrativo presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Cata-nia (d.r. n.229 del 29 dicembre 2003) con decorrenza 31 di-cembre 2003.
16. Membro del comitato di redazione della rivista Diritto e processo amministrativo.
17. Confermato nel ruolo dei professori associati nel settore scientifico disciplinare IUS/10 (Diritto Amministrativo) presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania con d.r. n.328 del 17 ottobre 2007.
18. Vincitore, giusto d.r. n. 969 dell’8 novembre 2010 di appro-vazione degli atti, del concorso di prima fascia nel S.S.D. IUS/10 (Diritto Amministrativo) bandito dalla Facoltà di Giu-risprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro (d.r. n. 587/2008) dalla quale è stato chiamato in occasione del Consiglio di Facoltà del 26 novembre 2010.
19. Docente supplente di diritto amministrativo, negli anni accade-mici 2009-2010 e 2010-1011, presso il Corso di laurea in “Orga-nizzazione delle amministrazioni pubbliche e private – indirizzo amministrativo/contabile, nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro.
20. Docente supplente di diritto amministrativo, nell’anno accademi-co 2013-2014 presso il Corso di Laurea in Economia Aziendale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro.
21. Docente in numerosi master universitari e regionali (v. altri inca-richi e titoli).
22.Docente, negli anni accademici 2012-2013/2013-2014 e 2014/2015 presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali “Antonino Galati” della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Catania (4 + 2 moduli = 36 h).
23.Docente negli anni accademici 2013-2014 e 2014-2015 preso la Scuola di Specializzazione per le professioni legali del Diparti-mento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catanzaro
24.Docente incaricato presso la Scuola superiore della Pubblica Amministrazione (v. altri incarichi e titoli)
25.Relatore e/o interventore in diversi convegni (v. altri incarichi e titoli).
26. Componente del nucleo di valutazione interna presso la Provincia Regionale di Ragusa dal novembre 2012 al 31 ottobre 2014 (det. comm. straord. prov. rg n. 0046948 del 7.10.2012);
27. Nominato, con d.r. n. 3855/2013 del Rettore dell’Università di Catania, professore ordinario nel s.s.d. IUS/10 – Diritto amministrativo presso il Dipartimento di Scienze Politiche e So-ciali (DSPS).

ATTIVITA’ DI DOCENZA
I
Incarichi didattici presso la Facoltà di Scienze Politiche
dell’Università degli Studi di Catania
* * * * *
Attività di docenza presso la Scuola di Specializzazione (a ciclo biennale) in Scienze Amministrative e dell’Organizzazione:
- a.a. 1999-2000 :
1) n.1 modulo (10 ore) nell’area tematica “legalità e tecniche di reclutamento nel pubblico impiego” (I anno);
2) n.2 moduli (20 ore) nell’area tematica “legalità ed efficienza dell’azione pubblica” (I anno);
- a.a. 2000-2001:
1) n.2 moduli (20 ore) nell’area tematica “legalità e tecniche di reclutamento nel pubblico impiego” (I anno);
2) n. 2 moduli (20 ore) nell’area tematica “legalità ed efficienza dell’azione pubblica” (I anno);
3) n. 2 moduli (20 ore) nell’area tematica “finanziamenti pubblici: strumenti e tecniche di accesso, valutazione e controllo” (II anno);
- a.a. 2001-2002:
1) n. 2 moduli (20 ore) nell’area tematica “legalità e tecniche di reclutamento nel pubblico impiego” (I anno);
2) n.2 moduli (20 ore) nell’area tematica “finanziamenti pubblici: strumenti e tecniche di accesso, valutazione e controllo” (II anno);
- a.a. 2003-2004:
1) n.2 moduli (20 ore) nell’area tematica “rapporto di lavoro al servizio delle pubbliche amministrazioni” (I anno);
- a.a. 2004–2005:
1) n.1 modulo (10 ore) nell’area tematica “finanziamenti pubblici: strumenti e tecniche di accesso, valutazione e controllo” (II anno).
* * * * *
P R O F . A V V . F A B R I Z I O T I G A N O
D I P A R T I M E N T O D I S C I E N Z E P O L I T I C H E E S O C I A L I
U N I V E R S I T À D I C A T A N I A
5
Attività di docenza presso il Master in Gestione globale del rischio am-bientale presso l’Università degli Studi di Catania
- a.a. 2012-2013:
a) Unità 2 - Modulo 2 (“Scienza dell’amministrazione”): “I ministeri, Le autorità indipendenti, Enti pubblici non economici, Le regioni, Gli enti locali, Il SSN” - Ore di lezione: 40 – 4 CFU;
b) Unità 3 - Modulo 3 (“Il diritto unitario del rischio ambientale”): “Forme di stato e uso del territorio; Territorio, libertà e solidarietà; il dirit-to comunitario dell’ambiente; il diritto costituzionale dell’ambiente; pre-cauzione legislazione e amministrazione; Sussidiarietà, proporzionalità; buona fede; gli obblighi e le responsabilità delle imprese; la certificazione della sicurezza” – Ore di lezione: 40 – 4 CFU.
* * * * *
Attività di docenza e supplenza nei diversi corsi di studio:
- a.a. 2000-2001:
1) n. 2 moduli di Diritto Pubblico (20 ore) presso il Corso di Diploma Uni-versitario di Servizio Sociale;
- a.a. 2001-2002:
1) n. 3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Diploma Univer-sitario in Servizio Sociale;
2) n. 2 moduli di Diritto Regionale nel Corso di Laurea di Scienze dell’Amministrazione;
3) n. 2 moduli di Diritto degli Enti Locali nel Corso di Laurea di Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
- a.a. 2002-2003:
1) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale;
2) n.5 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Pro-grammazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali (laurea specia-listica);
3) n.2 moduli di Diritto Amministrativo II presso il Corso di Laurea di Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
4) n.2 moduli di Diritto degli Enti Locali presso il Corso di Laurea in Scien-ze del Governo e dell’Amministrazione;
- a.a. 2003/2004:
1) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale;
2) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Pro-grammazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali (laurea specia-listica);
3) n.6 moduli di Diritto Amministrativo II presso il Corso di Laurea di Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
4) n.2 moduli di Diritto degli Enti Locali presso il Corso di Laurea in Scien-ze del Governo e dell’Amministrazione;
- a.a. 2004/2005:
1) n.9 moduli di Diritto Amministrativo II presso il Corso di Laurea in Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
2) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale;
3) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea speciali-stica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali;
4) n.4 moduli di Giustizia Amministrativa presso il Corso di Laurea in Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
5) n.2 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di laurea specialisti-ca in Governo e Gestione di Amministrazioni e Imprese;
6) n.2 moduli di Teoria del diritto e analisi sociologica nello studio dei pro-cedimenti amministrativi presso il Corso di Laurea Specialistica in Analisi e Progettazione dei processi di sviluppo sociale economico e culturale;
- a.a. 2005 – 2006:
1) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea speciali-stica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali;
2) n.4 moduli di Giustizia Amministrativa presso il Corso di Laurea in Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
3) n.2 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di laurea specialisti-ca in Governo e Gestione di Amministrazioni e Imprese;
4) n.9 moduli Diritto Amministrativo II presso il Corso di Laurea in Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
5) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Scienze dell’amministrazione;
6) n.2 moduli di Teoria del diritto e analisi sociologica nello studio dei pro-cedimenti amministrativi presso il Corso di Laurea Specialistica in Analisi e Progettazione dei processi di sviluppo sociale economico e culturale;
- a.a. 2006 – 2007:
1) n.6 moduli di Istituzioni di Diritto Pubblico presso il Corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale;
2) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea speciali-stica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali;
3) n.4 moduli di Giustizia Amministrativa presso il Corso di Laurea in Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
4) n.2 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di laurea specialisti-ca in Governo e Gestione di Amministrazioni e Imprese;
5) n.9 moduli di Diritto Amministrativo II presso il Corso di Laurea in Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
6) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Scienze dell’amministrazione;
7) n.2 moduli di Teoria del diritto e analisi sociologica nello studio dei pro-cedimenti amministrativi presso il Corso di Laurea Specialistica in Analisi e Progettazione dei processi di sviluppo sociale economico e culturale;
- a.a. 2007-2008:
1) n.6 moduli di Istituzioni di Diritto Pubblico presso il Corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale;
2) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea speciali-stica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali;
3) n.2 moduli di Teoria del diritto e analisi sociologica nello studio dei pro-cedimenti amministrativi presso il Corso di Laurea Specialistica in Analisi e Progettazione dei processi di sviluppo sociale economico e culturale;
4) n.9 moduli di Diritto Amministrativo II presso il Corso di Laurea in Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
5) n.2 moduli di Istituzioni e processi della globalizzazione nel Corso di Laurea specialistica in Governo e Gestione di Amministrazioni e Imprese;
6) n.6 moduli di Diritto Amministrativo nel Corso di Laurea specialistica in Governo e Gestione di Amministrazioni e Imprese;
- a.a. 2008/2009:
1) n.6 moduli di Istituzioni di Diritto Pubblico presso il Corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale;
2) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea speciali-stica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali;
3) n.2 moduli di Teoria del diritto e analisi sociologica nello studio dei pro-cedimenti amministrativi presso il Corso di Laurea Specialistica in Analisi e Progettazione dei processi di sviluppo sociale economico e culturale;
4) n.9 moduli di Diritto Amministrativo II presso il Corso di Laurea in Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
5) n.6 moduli di Diritto Amministrativo nel Corso di Laurea specialistica in Governo e Gestione di Amministrazioni e Imprese;
- a.a. 2009/2010:
1) n.6 moduli di Istituzioni di Diritto Pubblico presso il Corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale;
2) n.3 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea speciali-stica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali;
3) n.2 moduli di Teoria del diritto e analisi sociologica nello studio dei pro-cedimenti amministrativi presso il Corso di Laurea Specialistica in Analisi e Progettazione dei processi di sviluppo sociale economico e culturale;
4) n. 4 moduli di Diritto Pubblico presso il Corso di laurea in Scienze stori-che;
- a.a. 2010-2011:
a) n. 3 moduli (h 21 + 3) di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Scienze delle Amministrazioni presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Catania;
- a.a. 2011-2012:
n. 9 moduli di Diritto Amministrativo presso il Corso di Laurea in Scienze dell’Amministrazione (L-16) presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Catania;
- a.a. 2012-2013:
n. 12 moduli di Diritto Amministrativo Italiano ed Europeo presso il Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63) presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Catania;
- a.a. 2013-2014
n. 12 moduli di Diritto Amministrativo Italiano ed Europeo (intero insegnamento) presso il Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63) presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Catania
n. 1 modulo (3 cfu) di Istituzioni di Diritto Pubblico presso il Corso di Lau-rea in Scienze dell’Amministrazione (L-16) presso la Facoltà di Scienze Po-litiche dell’Università degli Studi di Catania.
- a.a. 2014-2015: n. 9 moduli di Diritto Amministrativo Italiano ed Europeo presso (intero insegnamento) il Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63) presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Catania;
n. 1 modulo (3 cfu) di Istituzioni di Diritto Pubblico presso il Corso di Laurea in Scienze dell’Amministrazione (L-16) presso la Facoltà di Scienze Po-litiche dell’Università degli Studi di Catania.
a.a. 2015-2016: n. 9 moduli di Diritto Amministrativo Italiano ed Europeo presso (intero insegnamento) il Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63) presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Catania.
II
Attività di docenza presso la Facoltà di Giurisprudenza (poi Diparti-mento di Scienze Giuridiche, Storiche, Economiche e Sociali) dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro
- a.a. 2009-2010: n. 2 moduli (100 h; 20 cfu) di Diritto Amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza di Catanzaro nel corso di laurea in “Or-ganizzazione delle amministrazioni pubbliche e private – indirizzo ammini-strativo/contabile”;
- a.a. 2010-2011: n. 1 modulo (h 40 + 10; 10 cfu) di Diritto amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Magna Gra-ecia di Catanzaro nel corso di laurea in “Organizzazione delle amministra-zioni pubbliche e private – indirizzo amministrativo/contabile”.
- a.a. 2013-2014: n. 1 modulo (h. 42; 6 cfu) di Diritto Amministrativo, Cor-so di laurea in “Economia aziendale” presso il Dipartimento di Scienze Giu-ridiche, Storiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro.
- a.a. 2014-2015: n. 1 modulo (h. 42; 6 cfu) di Diritto Amministrativo, Cor-so di laurea in “Economia aziendale” presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche, Storiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro.
III
Attività di docenza presso la scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università di Catania “Antonino Galati”
Facoltà di Giurisprudenza
a.a. 2012-2013:
n. 12 moduli (24h) di insegnamento sui seguenti argomenti:
I anno 12 ore = 6 lezioni:
1. - La procedimentalizzazione dell’attività amministrativa
2. – Effettività della partecipazione al procedimento amministrativo
3. – Autorità e consenso nell’attività amministrativa”
4. – Il diritto di accesso agli atti amministrativi
5. – Uso del territorio e tutela del paesaggio
6. – L’amministrazione responsabile nella gestione del rischio. In particolare: la gestione dei rifiuti”
II anno 12 ore = 6 lezioni:
1. – L’azione risarcitoria alla luce del Codice del proc. Amm. come interpretato dalla giurisprudenza del Consiglio di Stato
2. – La tutela cautelare: evoluzione e prospettive
3. – Principio della domanda e poteri istruttori del giudice
4. – Le giurisdizioni speciali, con particolare riguardo a quella con-tabile ed amministrativa
5. – Il sindacato del g.a. in tema di discrezionalità amministrativa
6. – Il sindacato contabile sulla discrezionalità amministrativa
a.a. 2013-2014
n. 21 moduli (42h) di insegnamento sui seguenti argomenti:
I anno: 18 ore = 9 lezioni
1. I principi del procedimento amministrativo
2. Il silenzio dell’amministrazione
3. L’obbligo di motivazione
4. Discrezionalità e partecipazione al procedimento
5. L’amministrazione digitale I: principi e diritti
6. Amministrazione digitale II: obblighi della p.a.
7. La responsabilità amministrativa: i presupposti
8. La responsabilità amministrativa: evoluzione più recente
9. Il contratto di sponsorizzazione
II anno: 24 ore = 12 lezioni
1. Procedimentalizzazione ed attività amministrativa
2. Partecipazione al procedimento
3. Giudizio elettorale
4. Azioni popolari
5. Trasparenza e accesso dopo il d.lgs. n. 33/2013
6. La class action: tramonto di una aspirazione?
7. Le misure cautelari alla luce del c.p.a.
8. La perenzione: origini, natura e prospettive
9. La competenza per territorio dopo il c.p.a.
10. La cessazione della materia del contendere
11. I ricorsi amministrativi: ricorso gerarchico
12. I ricorsi amministrativi: il ricorso straordinario
a.a. 2014-2015
n. 17 moduli (34h) di insegnamento sui seguenti argomenti:
I anno: 18 ore = 9 lezioni:
1. – Rapporto politica/amministrazione
2. – Corte dei conti: funzioni e compiti
3. – La responsabilità amministrativo-contabile: presupposti, estensione, prospettive
4. – Partecipazione e accordi (profili teorici)
5. – La conclusione del procedimento: profili sostanziali
6. – La motivazione: profili sostanziali
7. – Il silenzio della p.a.
8. – Trasparenza e anticorruzione
9. – La riqualificazione urbanistica
II anno: 16 ore = 8 lezioni
1. – Il danno all’immagine della p.a.
2. – Libertà di iniziativa economica e principio di libera concorrenza
3. – Il regime inderogabile della competenza
4. – Le condizioni dell’azione
5. – Le azioni popolari e la loro attuale evoluzione
6.- Diritti degli utenti e tutela giurisdizionale
7. – Il dovere di sinteticità e chiarezza negli scritti difensivi
8. – Azione di annullamento: giudizio di primo grado e pronunce del g.a.
a.a. 2015-2016
n. 17 moduli (34h) di insegnamento sui seguenti argomenti:
I anno: 18 ore = 9 lezioni:
1. Costituzione e amministrazione: principi costituzionali e funzione amministrativa
2. Funzione amministrativa e procedimento
3. Partecipazione al procedimento
4. Gli accordi procedimentali
5. La responsabilità amministrativa e contabile: profili sostanziali
6. Il danno all’immagine della p.a.
7. Il contratto di sponsorizzazione
8. La funzione di ordine pubblico
9. L’accesso agli atti ed il valore della trasparenza
II anno: 16 ore = 8 lezioni
1. Azione di annullamento: giudizio di primo grado e pronunce del g.a.
2. Le condizioni dell’azione
3. Principio dispositivo ed attività istruttoria del g.a.
4. Le azioni popolari e la loro attuale evoluzione. Rapporto con le a-zioni di classe
5. Il dovere di sinteticità e chiarezza negli scritti difensivi
6. Il regime inderogabile della competenza
7. Evoluzione del danno all’immagine della p.a. nella legislazione e giurisprudenza più recenti.
8. Lo spoyls system nella legislazione e nella giurisprudenza costitu-zionale
a.a. 2016-2017: n. 18 moduli (9 al I anno e 9 al II anno) sui medesimi argomenti.

IV
Attività di docenza presso la scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università Magna Graecia di Catanzaro
- a.a. 2012/13
1. Principio dispositivo e poteri istruttori del giudice amministrati-vo.
2. La pregiudizialità “mediata”: il risarcimento del danno secondo il codice del processo.
- a.a. 2013-2014
1. Principio dispositivo e poteri istruttori del giudice amministrativo.
2. La pregiudizialità “mediata”: il risarcimento del danno secondo il codice del processo. 3. La responsabilità amministrativa. 4. Le azioni popolari.
- a.a. 2014-2015
1. Principio dispositivo e poteri istruttori del giudice amministrativo;
2. La pregiudizialità “mediata”: il risarcimento del danno secondo il codice del processo.
3. La responsabilità amministrativa
4. Le azioni popolari

Incarichi connessi all’attività didattica
1) E’ in atto o è stato membro delle seguenti Commissioni d’esami:
a) Diritto Amministrativo Italiano ed Europeo presso il Dipar-timento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Ca-tania;
b) Diritto Amministrativo presso il Dipartimento di Scienze Po-litiche e Sociali ed il Dipartimento Giuridico;
c) Istituzioni di Diritto Pubblico presso i seguenti Corsi di lau-rea: 1) Scienze dell’Amministrazione; 2) Scienze del Servi-zio Sociale; 3) Scienze Storiche;
d) Diritto Regionale presso il Corso di Laurea in Scienze dell’Amministrazione di Catania;
e) Diritto degli Enti Locali presso il Corso di Laurea in Scienze dell’Amministrazione di Modica;
f) Teoria del diritto e analisi sociologica nello studio dei proce-dimenti amministrativi presso il Corso di Laurea Specialisti-ca in Analisi e Progettazione dei processi di sviluppo sociale economico e culturale;
g) Istituzioni e processi della Globalizzazione presso il Corso di Laurea Specialistica in Governo e Gestione di Amministra-zioni e Imprese;
h) Commissione della Scuola di Specializzazione in Scienze Amministrative e dell’Organizzazione per il conferimento del titolo e per l’esame di I° e II° anno.
2) E’ membro di tutte le Commissioni d’Esame di Diritto Am-ministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro.
3) E’ stato membro della Commissione Didattica istituita presso il Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale in qualità di rappresentante dell’Area Giuridica.
4) E’ stato membro del Consiglio dei docenti presso la Scuola di specializzazione in Scienze amministrative e dell’organizza-zione.
5) E’ o è stato membro dei seguenti Consigli di Corso di Laurea:
a) Scienze del Servizio Sociale;
b) Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi So-ciali (Laurea specialistica in Scienze del Servizio Sociale);
c) Scienze del Governo e dell’Amministrazione;
d) Corso di laurea specialistica in Governo e Gestione di Am-ministrazioni e Imprese;
e) Corso di laurea specialistica in Scienze dell’amministrazione;
f) Corso di laurea in Scienze Storiche;
g) Corso di laurea triennale in Scienze dell’amministrazione;
h) Corso di laurea magistrale in Scienze delle Pubbliche Ammi-nistrazioni;
6) E’ stato prima tutor e poi membro effettivo del Collegio dei do-centi Dottorato di ricerca in Diritto Amministrativo presso il Dappsi dell’Università degli Studi di Catania;
7) E’ membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca di Scienze Politiche istituito presso il Dsps dell’Università degli Studi di Catania.

Incarichi in Commissioni di concorso
a) Componente della Commissione per il concorso di Dottorato di Ricerca in Diritto Amministrativo XVII Ciclo con sede amministrativa presso l’Università degli Studi di Catania (sedi consorziate: Pa-lermo, Messina, Reggio Calabria, Catanzaro e Napoli), le cui prove si sono svolte, il 21 gennaio 2002 (prova scritta) ed il 26 febbraio 2002 (prova orale);
b) Componente della Commissione giudicatrice per il conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in Diritto Pubblico dell’Economia (XII e XIII ciclo) con sede amministrativa presso l’Università degli Studi di Bari, la cui prova si è svolta il 26 marzo 2002;
c) Componente della Commissione giudicatrice per l’ammissione al primo anno del Corso di Laurea specialistica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali a.a. 2003/2004 (d.r. n.5018 dell’8/9/2003);
d) Componente della Commissione giudicatrice degli esami di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di Assistente sociale specialista e Assistente sociale – anno 2004 (nota rett. Prot. 12239/V/7 del 5/5/2004);
e) Componente della Commissione giudicatrice degli Esami di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di Assistente sociale – Anno 2005;
f) Componente della Commissione giudicatrice per l’ammissione al primo anno del Corso di Laurea specialistica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi ociali a.a. 2004/2005 (d.r. n.5016 del 17/9/2004);
g) Componente titolare nella I° sottocommissione per Esami di Avvocato-Sessione 2004 con sede presso la Corte d’Appello di Catania (d.m. 16 novembre 2004);
h) Componente della Commissione Scientifica 12 “Scienze Giuridiche” per il biennio 2005-2007 presso l’Ateneo di Catania (d.r. n.4015 del 17 maggio 2007);
i) Componente effettivo della commissione d’esame per il concorso a 350 posti di uditore giudiziario indetto con d.m. 23.03.2004;
j) Componente (d.r. Università di Bari n. 4813 del 3 aprile 2008), della Commissione giudicatrice per il conferimento del titolo di dot-tore di ricerca (XX° Ciclo);
k) Componente (d.r. del 21/7/2008, pubbl. su G.U. n. 63 del 12/8/2008) commissione di concorso per ricercatore di diritto amministra-tivo presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”;
l) Componente della Commissione Scientifica 12 “Scienze Giuridiche” per il biennio 2007-2009 presso l’Ateneo di Catania;
m) Componente della Commissione d’Esame per il concorso di Avvocato, sessione 2008 per la Corte d’Appello di Catania;
n) Componente della Commissione d’Esame per il concorso di Avvocato, sessione 2009 per la Corte d’Appello di Catania;
o) Componente della Commissione per il conferimento di n. 2 assegni di ricerca presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università de-gli Studi Magna Grascia di Catanzaro;
p) Componente della Commissione d’Esame per il concorso di Avvocato, sessione 2012, per la Corte d’Appello di Catania;
q) Componente della commissione per la selezione pubblica per titoli e colloquio per il conferimento di n. 1 assegno di ricerca s.s.d. IUS/10 Diritto Amministrativo (d.r. 13.1.2012 n. 135 – delibe-ra Consiglio Dip. 2.4.2012 – approvazione atti d.r. n. 3089 30.08.2012);
r) Presidente della Commissione per l’ammissione al Corso di Dottorato di Ricerca in Scienze Politiche presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania XXX ciclo (d.r. n. 3729 del 22.09.2014)
s) Componente della Commissione giudicatrice per il II anno presso la SSPL “Antonio Galati” dell’Università di Catania, Facoltà di Giuri-sprudenza, per l’anno accademico 2013-2014;
t) Componente della Commissione giudicatrice per il II anno presso la SSPL “Antonio Galati” dell’Università di Catania, Facoltà di Giuri-sprudenza, per l’anno accademico 2014-2015;
u) Componente della Commissione per la selezione pubblica per titoli e discussione per la copertura di n. 1 posto di ricercatore univer-sitario a tempo determinato ai sensi dell’art. 24 c. 3 l.n. 240/10, SSD IUS/10 Diritto Amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Foggia (D.r. n. 1314/2015);
v) Componente della Commissione giudicatrice per l’ammissione al II anno presso la SSPL “Antonio Galati” dell’Università di Catania, Facoltà di Giurisprudenza, per l’anno accademico 2015-2016;
w) Componente della Commissione per l’esame finale del Master Customer Care e Tutela dei Consumatori"- VII edizione presso il Dipar-timento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Cata-nia;
x) Componente della Commissione giudicatrice del Concorso di ammissione al Dottorato di Ricerca in SCIENZE POLITICHE - XXXII – Ciclo (d.r. n. 2987 del 12.09.2016);
y) Componente della Commissione giudicatrice della selezione pubblica, per titoli e colloquio, per l'assunzione di una unità di personale di categoria C, posizione economica C 1, area amministrativa, per le esigenze della segreteria amministrativa organizzativa del Master in "Management Pubblico dello Sviluppo Locale", presso il dipartimento di Scienze politiche e sociali dell'Uni-versità degli studi di Catania (d.r. n. 411 dell’8.2.2017);
z) Componente del Collegio di Disciplina dell’Università degli Studi di Catania (I fascia – D.r. 3.5.2017 prot. n. 46412);
aa) Componente della Commissione giudicatrice presso la SSPL "A. Galati" nell'a.a. 2017-2018, per il passaggio tra I e II anno;
bb) Presidente del Comitato ordinatore del Master in diritto delle amministra-zioni pubbliche presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Università di Catania a partire dall'a.a. 2017-2018;
cc) Componente della I sottocommissione per l'Abilitazione all'esercizio della professione forense 2017-2018 presso la Corte d'Appello di Catania;
dd) Componente della Commissione di studio (DD.AA. nn. 12 e 14/2018) costituita presso l'Assessorato all'Economia della Regione Sici-liana in materia di concessione di contributi regionali.

Attività di docenza in corsi di formazione
Incarichi scientifici
Interventi e relazioni a convegno
1) Ha tenuto, negli anni 1996 - 1997, previo incarico della Regione Calabria, alcune lezioni nei corsi di aggiornamento per funzionari e dirigenti regionali, presso le sedi di Catanzaro, Reggio Calabria e Cosenza, aventi ad oggetto i seguenti argomenti:
a) procedimento amministrativo;
b) diritto di accesso;
c) controlli sugli enti locali;
d) legislazione degli enti locali;
e) legislazione sanitaria;
2) ha svolto attività seminariale nel Convegno sulle riforme in mate-ria di Pubblica Amministrazione organizzato dal Comune di Rosolini (SR) nei giorni 10 dicembre (3 ore) e 18 dicembre (4 ore);
3) nell’anno 2000 ha ricevuto incarico, da parte della Luiss Management, di collaborazione professionale nell’ambito dell’intervento formativo relativo al Programma Operativo Multiregionale 940022/I/1 Sot-toprogramma “Formazione dei Funzionari della Pubblica Amministrazio-ne”, per n.8 ore, svolto il 18 gennaio 2000 presso il Comune di Randazzo avente ad argomento “Strumenti di accordo tra gli enti (principi, convenzio-ni e protocolli di intesa)”;
4) nel corso dell’anno 2000 ha svolto la seguente attività di docenza per conto del Dipartimento di Studi Politici e Sociali “V. Tomeo” della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Messina:
a) Corso di formazione professionale per “Operatore addetto al segretariato sociale”. Progetto n.228/SR/93:
- conoscenza delle norme di intervento nell’ambito dell’istruzione (24 h);
- conoscenza delle disposizioni vigenti per il trasporto dei disabili e per l’eliminazione delle barriere architettoniche (6h).
b) Corso di formazione professionale per “Esperto in Pari Op-portunità”. Progetto n.332/SR/93:
- organizzazione della Pubblica Amministrazione (42 h);
5) nell’anno accademico 1999-2000 gli è stato affidato l’incarico di insegnamento di Diritto amministrativo presso la Scuola di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva del Dipartimento di Igiene, Medicina Pre-ventiva e Sanità Pubblica “R. De Blasi” del Policlinico Universitario di Messina;
6) nell’anno 2000-2001 ha svolto funzione di coordinatore del pro-getto C.O.F. (Centro Orientamento e Formazione) dell’Università degli Stu-di di Catania nel progetto di Formazione dei pubblici funzionari (avviso n.2/1999 – Programma Operativo n.940022/1/) avente il seguente oggetto: “Costituzione di un centro servizi per l’orientamento professionale”, con sede presso la Provincia Regionale di Messina;
7) nel 2001 (nota prot. n.1105 sez. 16346 del 7.2.2001) è stato nomi-nato vincitore del concorso per “Agente Legale” presso il Comune di Messi-na;
8) su incarico del C.O.F. (Centro Orientamento e Formazione) dell’Università degli Studi di Catania, ha tenuto, nei giorni 22 e 26 settem-bre 2003 n.2 lezioni seminariali (5h ciascuna) nel modulo “La crisi del prin-cipio di legalità e i nuovi parametri dell’azione amministrativa”;
9) per conto della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione (Centro Servizi Avanzati, Ricerca, Formazione, Sviluppo Agroalimentare della Calabria – Lamezia Terme), ha svolto, nei giorni 24, 25 e 26 novembre 2003 un incarico di insegnamento nel “Corso di aggiornamento per dirigen-ti della giunta della Regione Calabria” avente ad oggetto “I principi gene-rali dell’ordinamento e le disposizioni di principio di cui alla legge 241/90 e le innovazioni e modificazioni” (10 ore) e “L’attività convenzionale” (5 o-re);
10) su incarico della Presidenza della Regione Siciliana (Area Inter-dipartimentale – Formazione e Qualificazione Professionale del personale regionale), nel maggio 2004, gli è stato affidato l’incarico per la docenza in n.7 lezioni (tenute nel mese di giugno 2004) su “Le fonti” e “L’attività am-ministrativa” nel Master in Diritto Amministrativo per la formazione del personale dirigente dell’amministrazione regionale, svolgendo i seguenti ar-gomenti:
- le fonti del Diritto Amministrativo;
- il procedimento amministrativo e la semplificazione;
- accesso ai documenti amministrativi;
- l’attività consensuale della pubblica amministrazione.
11) analogo incarico (v. n.10) ha svolto nel medesimo corso di for-mazione rivolto a dipendenti regionali con sede a Catania sui seguenti ar-gomenti:
- il procedimento amministrativo e la semplificazione;
- l’attività consensuale della pubblica amministrazione;
- la responsabilità dei dipendenti pubblici; legittimità, gestione e risultati;
- la Regione Siciliana; organizzazione centrale e periferica;
12) analogo incarico ha svolto, nel medesimo corso, nell’anno 2005 a Messina dal 29 aprile 2005 al 27 maggio 2005 sui seguenti argomenti:
a) la funzione amministrativa in generale;
b) il procedimento amministrativo e la semplificazione;
c) l’attività consensuale della p.a.;
d) accesso ai documenti amministrativi;
13) sempre per conto della Presidenza della Regione siciliana, analo-go incarico a svolto nel medesimo corso di formazione per dipendenti della regione siciliana con sede a Siracusa nei giorni 3, 9 e 28 marzo 2006 su:
a) il procedimento amministrativo e la semplificazione;
b) l’attività consensuale della pubblica amministrazione;
c) la Regione Siciliana; organizzazione centrale e periferica;
14) nei giorni 17 e 22 dicembre 2004 ha svolto attività di docenza nel corso, tenutosi presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania, “Donne Politica e Istituzioni” (a.a. 2004-2005) svolgendo i seguenti argomenti:
- il raccordo dello Stato con le autonomie territoriali: la conferenza Stato-autonomie locali e la Conferenza unificata nella prospettiva di un federalismo cooperativo;
- la Provincia e le Città metropolitane. Legislazione elettorale. Gli organi: il Presidente, il Consiglio e la Giunta provinciale. Ambiti di compe-tenza delle funzioni amministrative. Il piano territoriale di coordinamento.
15) il 25 gennaio 2005, nell’ambito dell’intervento formativo su “Lavorare a progetto: un percorso per la pianificazione, gestione e valuta-zione delle performance organizzative” presso il Comune di Acicastello ha tenuto, su incarico del Centro di documentazione e Studi sulle Organizza-zioni complesse ed i sistemi locali dell’Università degli Studi di Catania, ha tenuto una lezione sul seguente tema: “Il nuovo ordinamento degli Enti Lo-cali: profili normativi”.
16) Il 19 luglio ed il 3 ottobre 2005, su incarico dell’Area Risorse Umane – Ufficio Formazione dell’Università di Catania, ha tenuto n. 2 le-zioni seminariali di 5h ciascuna (tot. 10h), nel corso “Il procedimento am-ministrativo nella sua più recente evoluzione.
17) su incarico del Dipartimento di Sociologia e metodi delle Scien-ze Sociali dell’Università di Catania, nel novembre 2005 (15, 16, 21, 22, 29, 30), nel “Corso di aggiornamento professionale per i dipendenti in servizio presso il settore Politiche Sociali del Comune di Siracusa”, ha tenuto lezio-ni seminariali per complessive 39 h nel modulo “Ruolo ente locale e Legge n.328/2000” all’interno dell’area “Formazione generale di base”;
18) nei giorni 9 e 22 novembre 2005 è stato invitato a tenere n.2 in-contri (3h ciascuno) nell’ambito del corso della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania, “Donne Politica e Istituzioni” (a.a. 2005-2006) sul tema “Le autonomie degli enti territoriali”;
19) nel 2006, su incarico della Presidenza della Regione siciliana, nel I° e II° “Percorso formativo di Diritto Amministrativo” rivolto ai dipendenti regionali, con sede a Messina, ha svolto le seguenti lezioni:
- le fonti del Diritto Amministrativo;
- le situazioni giuridiche soggettive;
- il procedimento amministrativo e la semplificazione;
- l’attività consensuale della p.a.;
20) nel 2006, su incarico della Presidenza della Regione siciliana, nel II° “Percorso formativo di Diritto Amministrativo” rivolto ai dipendenti re-gionali, con sede a Messina, ha svolto le seguenti lezioni:
- le fonti del Diritto Amministrativo;
- le situazioni giuridiche soggettive;
- il procedimento amministrativo e la semplificazione;
- l’attività consensuale della p.a.;
21) Nel marzo 2006 ha svolto n. 2 ore di docenza nel secondo modu-lo del Master in Scienze Penitenziarie e della sicurezza in relazione alla ma-teria Diritto Amministrativo;
22) il 29 gennaio 2007 ha tenuto un seminario nel corso “Donne, po-litica e istituzioni” sulla riforma del titolo V e le nuove autonomie locali;
23) su incarico dell’Università degli Studi di Catania, ha svolto n.10 ore di insegnamento nel Master di 2° livello in “Amministrazione e Gestione degli Enti Locali” presso il Comune di Gravina (Ct) nel modulo “Diritto amministrativo generale”;
24) il 29 giugno 2007 ha tenuto una relazione sul tema “Azioni popo-lari suppletive e correttive” nel convegno nazionale di Diritto Amministrativo svoltosi a Copanello (Cz) nei giorni 29 e 30 giugno 2007 sul tema “Azioni popolari e cittadinanza”.
25) il 27 settembre 2007 ha tenuto una lezione presso il corso di formazione forense su incarico del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Messina sul tema: “Procedimento e processo”;
26) Il 14 marzo 2008 è stato relatore nel Seminario di studi sul tema “Accesso agli atti e tutela della riservatezza”, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania, sede di Modica.
27) il 19 e 28 maggio 2008, è stato relatore al convegno, organizzato dall’ASL 7 Ragusa, sui seguenti argomenti: I giornata “La riforma del pro-cedimento amministrativo”; II giornata: “Evoluzione dell’attività ammini-strativa e connessi profili di responsabilità”.
28) Il giorno 12 novembre 2008, su incarico della Facoltà di Giuri-sprudenza dell’Università degli Studi di Brescia ha tenuto due lezioni presso il Corso di laurea specialistica in Giurisprudenza (8,30/10) e presso la Scuo-la di specializzazione per le professioni legali della medesima Università (14,30/16,00), rispettivamente, dal titolo: “Corte dei conti e giudici speciali” e “Azione di responsabilità”.
29) Il 3 dicembre 2008, presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania ha tenuto una lezione (ore 16,00/19,00) in materia di autonomie locali nel corso “Donne, politica e istituzioni”.
30) Il 26 giugno 2009, su incarico della Presidenza della Regione Si-ciliana, ha tenuto una lezione nel Percorso Giuridico Formativo del personale regionale in Ragusa sul tema: “Responsabilità civile, amministrativa e penale di funzionari e amministratori”.
31) Su incarico della Asp di Ragusa ha coordinato il corso dal titolo “Evoluzione della p.a. e riforme”, tenutosi dal 12 al 30 ottobre 2009, nel corso del quale, il 29 ottobre, ha tenuto la lezione dal titolo “Il processo di informatizzazione della p.a.”;
32) Su incarico della Presidenza della Regione Siciliana, nei giorni 23/10, 11-15-18/12/2009 ha tenuto a Catania lezioni nel corso di Formazio-ne nel Percorso Giuridico Formativo avente ad oggetto “Corte dei conti e attività amministrativa” e “Responsabilità civile e penale di funzionari e amministratori”;
33) Su incarico della Scuola Superiore per la Pubblica Amministra-zione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, sede di Reggio Cala-bria, il 5 novembre 2009 ha svolto una lezione su “Appalti pubblici nei set-tori speciali”;
34) Negli anni 2009/2010, su incarico dell’Istituto di formazione e ricerca sui problemi sociali dello sviluppo, in collaborazione con la Presi-denza della Regione Siciliana, nel Corso di Formazione Specialistico “Politiche pubbliche, di bilancio regionale e sistema economico” – Percorso formativo: “L’amministrazione come sistema governato dalla cultura del Ri-sultato (Da una amministrazione per atti ad una amministrazione di risulta-ti: valutazione delle politiche pubbliche e misurazione dell’attività amministrativa”), ha tenuto a Catania n. 6 lezioni (6-7/10/2009; 13-16/11/2009; 23/2/2010; 13/4/2010) sull’analisi delle riforme più recenti e della evoluzio-ne della pubblica amministrazione nazionale e locale;
35) Su incarico della Presidenza della Regione Siciliana, nei giorni 6-14-20 maggio 2010 è stato chiamato a tenere a Messina seminari formativi sul tema “Corte dei conti e attività amministrativa”;
36) Il 27 marzo 2010 si è recato (in missione) presso la Spisa di Bo-logna per assistere al seminario in materia di riforma degli enti locali, con particolare riguardo alla Provincia;
37) Il 27 aprile 2010 ha partecipato al seminario tenuto presso la Fa-coltà di Giurisprudenza di Catanzaro dal Prof. Michele Ainis sul tema “Le-galità e democrazia”, dove ha svolto un intervento sul tema;
38) Il 16 novembre 2010 a Catanzaro docente nel seminario svoltosi presso la Prefettura (personale prefettizio) sul tema “Profili giuridici della digitalizzazione nell’ambito della pubblica amministrazione”;
39) Il 13 dicembre 2010, su incarico dell’Asp di Ragusa, docente nel seminario su “Le sanzioni amministrative in ambito sanitario”;
40) Il 14 gennaio 2011 docente presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Catanzaro nel Master di II livello in “Diritto dei contratti pubblici” su “Elementi di contabilità dello Stato e degli enti pubblici”;
41) Il 27 gennaio 2011 relatore all’incontro di Studi tenutosi a Roma “Tor Vergata” avente ad oggetto “Le nuove prospettive della giurisdizione della Corte dei conti”;
42) Il 15 marzo 2011relatore nell’incontro di studi tenutosi presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Magna Graecia di Ca-tanzaro dal titolo “150 anni di unità d’Italia. Unificazione politica ed unifi-cazione giuridica”, trattando il tema “Cittadino e pubblici poteri dopo le leggi amministrative di unificazione”;
43) Nel mese di maggio/giugno 2012 ha tenuto un ciclo di docenze (40 h) nel master in Gestione del rischio ambientale a Catania e Modica or-ganizzato dall’Università degli Studi di Catania, Facoltà di Scienze Politi-che;
44) Ulteriore ciclo di lezioni nel master (v. supra n. 40) in Gestione del rischio ambientale (40h) ha tenuto nei mesi di ottobre/novembre 2012;
45) In data 9 novembre 2012 relatore nel convegno “La trasparenza e l’efficienza nell’azione amministrativa e fiscale delle Camere di Commercio” organizzato dalla Camera di Commercio di Agrigento nell’ambito delle “Giornate della Trasparenza”, con una relazione dal titolo: “Oneri di pub-blicità legale e obblighi di trasparenza degli amministratori delle Camere di Commercio”;
46) In data 21 febbraio 2013, relatore nell’incontro, tenutosi ad Aci-reale, dal titolo “Ignazio Maria Marino l’uomo e il giurista”, con una rela-zione dal titolo: “Attualità dello Statuto della regione siciliana”;
47) In data 22 marzo 2013, in occasione del 3° Forum regionale delle Polizie locali, relatore nella tavola rotonda “Le competenze della polizia lo-cale negli accertamenti sull’evasione fiscale”;
49) In data 13 settembre è intervenuto in occasione della Giornata di Studi tenutasi presso il Rettorato dell’Università degli Studi Catania;
49) In data 22 e 29 novembre 2013, su incarico della Presidenza del-la Regione Siciliana, ha tenuto n. 2 seminari nel corso “La responsabilità dei funzionari e dei dipendenti pubblici” (Corso Area giuridico normativa – Cod. G.N. 04.59 – 1 Ed.: 8-22 novembre 2013) aventi ad oggetto “La re-sponsabilità amministrativa e contabile”;
50) In data 12 e 13 dicembre 2013 è stato relatore nel corso di formazione tenutosi presso la Prefettura di Catania, su trattando il seguente te-ma: “Evoluzione e prospettive dell’istituto prefettizio”;
51) In data 24 gennaio 2014 è stato relatore nella Giornata di Studio “La riforma del governo locale in Sicilia” nell’ambito della tavola rotonda sul tema: “Il governo dell’area vasta: funzioni e competenze”;
52) In data 31 gennaio 2014 è stato relatore nel Convegno su “Impre-sa e legalità”, svoltosi presso la Camera di commercio di Catania;
53) In data 14 marzo 2014 è stato relatore nell’incontro di studi, or-ganizzato dalla Facoltà di Giurisprudenza di Catania (Cattedra Jean Monnet – Prof. E. Castorina) su “Servizi pubblici, società pubbliche e tutela della concorrenza”, con una relazione dal titolo “Servizi pubblici e concorrenza: evoluzione normativa e problematiche attuali”;
- 54) In data 5 maggio 2014 ha svolto un intervento all’incontro di studi te-nutosi a Catania presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali avente ad oggetto “Il Ricorso straordinario al Presidente della Re-pubblica o al Presidente della Regione nel contesto degli strumenti di sem-plificazione amministrativa” alla presenza del Presidente del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la regione siciliana, S.E. R. De Lipsis;
- 55) In data 30 maggio 2014 è stato invitato a Padova dalla associazione di studiosi di diritto amministrativo del San Giustino ad aprire il convegno de-dicato alla semplificazione amministrativa per ricordare il Prof. Antonio Romano;
- 56) In data 6 giugno 2014, ha tenuto una lezione dal titolo “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e in materia di informazione e di comunicazione delle P.A.”, nel Corso di aggiornamento professionale per dipendenti pubblici dal titolo “La PA digitale: sfide e opportunità del Web 2.0”;
- 57) In data 4 settembre 2014 è stato relatore a Palermo presso la Scuola di Alta Formazione Politica sotto il patrocinio della Libera Università della Po-litica svolgendo il tema “Profili costituzionali e risvolti amministrativi in tema di attività produttive”;
- 58) In data 12 e 19 settembre 2014 ha tenuto due lezioni nell’ambito del Master per la formazione dei dirigenti scolastici presso il Dipartimento di Scienze e Politiche Sociali dell’Università di Catania, avendo ad oggetto i seguenti argomenti: Mod. 7.2: “Funzione di rappresentanza, pianificazione strategica, concertazione e leale collaborazione nei confronti degli Enti del territorio e delle al-tre agenzie formative”, 12 settembre 2014 9.30 -13.30
Mod. 7.1 “Funzione di orientamento, coordinamento e valorizzazione delle specifiche competenze in un quadro di gestione unitaria delle risorse”, 19 settembre 9.30-13.30
- 59) In data 27 settembre 2014, nell’ambito del Convegno nazionale orga-nizzato dall’AIDU (Associazione Italiana degli studiosi di Diritto Urbanisti-co), dal titolo “La generazione dei piani senza espansione”, ha tenuto una relazione avente ad oggetto “La riqualificazione dell’esistente”;
- 60) In data 16 ottobre 2014 è stato relatore a Ragusa nell’ambito del Con-vegno organizzato dalla Provincia Regionale di Ragusa dal titolo “Il con-tratto alla corruzione nella pubblica amministrazione”, svolgendo il tema “Trasparenza e rapporti fra politica e amministrazione”;
- 61) Il data 7 novembre 2014 presso la Libera Università Mediterranea (LUM) di Bari ha tenuto un seminario presso il Dottorato di ricerca in diritto amministrativo del Dipartimento di Giurisprudenza dal titolo "Il quisque de populo ed il processo: il caso delle azioni popolari. Profili storici ed evoluti-vi";
- 62) In data 11 novembre 2014 ha partecipato in qualità di relatore a Bolo-gna, al seminario organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza, Scuola di Giurisprudenza dal titolo “Il potere politico della burocrazia”;
- 63) In data 10 e 11 dicembre 2014 è stato relatore nell’incontro organizza-to dalla Prefettura di Catania nell’ambito della formazione continua del per-sonale sul tema “La procedimentalizzazione dell’attività amministrativa ed i principi del procedimento”;
- 64) In data 12 dicembre è intervenuto nell’ambito del convegno interna-zionale di studi promosso dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dal titolo “Oltre la cittadinanza. La condizione giuridica degli stranieri nel di-ritto europeo”, svolgendo un intervento dal titolo: “Concessione della citta-dinanza e diritti dell'uomo: oltre lo status verso una cittadinanza di fatto”;
- 65) E’ stato docente e coordinatore del Corso in house tenutosi nei gg.13/14 gennaio 2015, 10/16/18/27 febbraio 2015 presso il Commissariato dello Stato per la Regione Siciliana dal titolo “Autonomia regionale e poteri dello Stato: il caso della Regione Siciliana”;
- 66) In data 6 febbraio 2015 è stato moderatore della terza sessione (“El Derecho constitucional nacional frente a los procesos de globalización y de integración supranacional”) nel convegno di studi internazionale tenutosi a Catania presso l'Aula Magna del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dal tema “Perspectivas nacionales y supranacionales del Derecho constitu-cional en el contexto de la globalización”;
- 67) In data 27 marzo 2015 ha svolto un intervento nel convegno di studi organizzato presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania sul tema “Evoluzione della Giustizia Amministra-tiva a fronte dei possibili strumenti di composizione extragiudiziaria delle controversie”;
- 68) In data 23 maggio ha svolto un intervento dal titolo “La legalità amministrativa in Italia e in Inghilterra: spunti di riflessione”, nel convegno di studi internazionale organizzato presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania sul tema “Rule of law and global eco-nomy: the relevance of fundamental rights in in market practices”;
- 69) In data 5 giugno 2015, è stato moderatore dell’incontro dal titolo “Au-tonomie e riforma delle province”, presso il Dipartimento di Scienze Politi-che e Sociali dell’Università degli studi di Catania;
- 70) In data 12 settembre 2015, su incarico della Presidenza della Regione Siciliana, è stato relatore nel Corso di formazione, tenutosi a Catania, palaz-zo ESA, sul tema “La trasparenza nella pubblica amministrazione con par-ticolare riferimento alla amministrazione regionale siciliana”;
- 71) In data 18 settembre e 30 ottobre 2015 è stato relatore nel Master in “Customer care” presso l’Università di Catania, sul tema "L'evoluzione del rapporto tra cittadino e servizi pubblici e trasparenza nella pubblica amministrazione";
- 72) In data 16 dicembre 2015 è stato relatore e moderatore nell’incontro di studi organizzato dalla associazione “A.CO.F. - Futur-Lab” presso il Dipar-timento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania sul tema “Le migrazioni e la pace nel Mediterraneo”;
- 73) In data 18 dicembre 2015 è stato relatore e moderatore in occasione dell’incontro, tenutosi a Palermo per conto della associazione di studi inter-nazionali “Lexia”, per la presentazione del volume “Profili costituzionali e risvolti amministrativi in tema di attività produttive” (ESI, 2015) in qualità di curatore del volume stesso;
- 74) Ha fatto parte del gruppo di lavoro coordinato dal Prof. Fabio Saitta costituito per i lavori in occasione del 150° dell’Unità d’Italia dall’Università degli Studi di Firenze, occupandosi della materia dell’organizzazione dell’ordine pubblico;
- 75) In data 12 febbraio 2016 ha tenuto una lezione presso il Dottorato di ricerca in Teoria Generale del Processo: Amministrativo, civile, costituzio-nale, penale e tributario presso la Lum, Libera Universitaria Mediterranea con sede a Bari sul seguente tema: Azione di annullamento e condizioni dell'azione nel processo amministrativo;
- 76) In data 23 febbraio 2016 è stato relatore al Convegno nazionale tenuto-si presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania dal titolo “La Corte dei Conti UE ed i suoi rapporti con la Corte dei Conti italiana nel contesto europeo”;
- 77) In data 1 aprile 2016 è stato relatore al Convegno nazionale tenutosi presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania dal titolo “Cittadinanza europea e democrazia in Europa. Riflessioni sul metodo: il diritto positivo tra forma giuridica e costituzione materiale”;
- 78) Il 27 e 28 maggio 2016 ha tenuto due lezioni nel Master in “Customer care” presso l’Università di Catania, sul tema "L'evoluzione del rapporto tra cittadino e servizi pubblici e trasparenza nella pubblica amministrazione";
-79) Relatore nelle Giornate nazionali di Studio in ricordo di Ignazio Marino tenutesi a Catania il 22/3/2016 presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali ed a Casamassima (Ba) il 6/5/2016, presso la Lum, Libera Universi-tà Mediterranea;
- 80) Relatore al Convegno nazionale tenutosi presso l’Università degli Stu-di di Messina il 5 e 6 maggio 2016 su “La procreazione medicalmente assi-stita. Bilancio di un’esperienza, problemi e prospettive”;
- 81) Relatore al Convegno tenutosi ad Acireale il 4 giugno 2016 su “ Sussi-diarietà: alle radici della vita pubblica. io e la comunità” organizzato dalla associazione “A.CO.F. - Futur-Lab”;
- 82) Relatore nel II° convegno internazionale Italo-Brasiliano di Diritto amministrativo e costituzionale tenutosi a Lecce il 13 e 14 giugno 2016 dal titolo “Periferie e diritti fondamentali”;
83) Il 9 settembre 2016 ha tenuto una lezione nel corso Open Data, in col-laborazione con l’Inps, presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania;
- 84) Relatore nell’incontro di studi tenutosi a Catania il 14 ottobre 2016, presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Cata-nia dal titolo “L’orizzonte giuridico dell’Internet. Giornata di studi in me-moria di Vittorio Frosini”;
- 85) Relatore nell’incontro tenutosi il 24 ottobre 2016 sul tema “Le ragioni e i torti di una riforma spiegata agli studenti”, presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania;
- 86) Relatore al convegno nazionale tenutosi il 29 ottobre 2016 a Catania, Palazzo della Cultura, sul tema “Terzo settore. Solidarietà e sussidiarietà”, organizzato dall’associazione Futurlab col patrocinio del Comune di Cata-nia;
- 87) Relatore nei giorni 14 e 15 novembre 2016 al Corso di Formazione te-nutosi presso il Commissariato dello Stato della regione siciliana (Palermo) sul tema “La riforma della Pubblica Amministrazione operata dal D.L. 90/2014 e della legge delega n. 124/2015. I decreti attuativi all’esame del Consiglio dei Ministri in tema di prevenzione della corruzione e semplifica-zione amministrativa";
- 88) Relatore all’incontro di studi tenutosi il 29 novembre 2016 a Palermo presso la Residenza Universitaria Segesta sul tema “Le fondazioni bancarie: ruolo nello sviluppo territoriale”;
- 89) Relatore al Convegno internazionale Italo-Spagnolo tenutosi in data 7 dicembre 2016 presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania dedicato al tema “Sovranità e rappre-sentanza. Il costituzionalismo nell’era della globalizzazione”, nella sessione intitolata “Soberanía y representación en los procesos de integración su-pranacional”;
- 90) Relatore nel convegno tenutosi a Catania il 16 dicembre 2016 (ore 9,30) dedicato alla Giornata della trasparenza e al Piano nazionale anticorru-zione intitolato “Il P.N.A. e le nuove forme di acceso a titolarità diffusa” a cura del segretariato generale della Città metropolitana di Catania;
- 91) Relatore nell’incontro formativo tenutosi a Catenanuova (En) in data 16 dicembre 2016 (ore 16,30) in tema di procedimento amministrativo e riforme del 2005;
- 92) Relatore all’VIII° Convegno nazionale di Studi giuridici (9-10 febbraio 2017) presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Urbino, su “La dinamica della determinazione oltre i concetti tradizionali di potere e volontà”, con una relazione dal titolo “Determinazioni di revoca dei finan-ziamenti pubblici in materia di patti territoriali e tutela giurisdizionale”;
- 93) Relatore all’incontro nazionale tenutosi a Catania, presso il Diparti-mento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi su “L’Autorità Nazionale Anticorruzione. Attività regolatoria, Soft law e Stato di diritto”;
- 94) Moderatore e relatore nella tavola rotonda su “Il d. lgs. n. 50/2016: a-nalisi della giurisprudenza recente e delle determinazioni Anac”, nel VII° Forum nazionale della Polizia Locale tenutosi a Ragusa il 27-28 aprile 2017;
- 95) Relatore al convegno internazionale tenutosi a Catania il 3 e 4 aprile 2017 su “Crisi della rappresentanza e nuove dinamiche della regolazione. Le prospettive della democrazia pluralista in Europa”, presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania, nella III sessione su “Democrazia pluralista, policentrismo territoriale e fonti del diritto”;
- 96) Interventore al Convegno nazionale tenutosi a Siena il 19 e 20 maggio 2017 su “La sentenza ingiusta ed i suoi rimedi”;
- 97) Relatore al Convegno nazionale tenutosi a Catania, presso il Diparti-mento di Giurisprudenza dell’Università di Catania il 26 maggio 2017 su “Teoria e dogmatica del provvedimento amministrativo”.
- 98) Docente nel Master di II livello in Anticorruzione, Trasparenza e valu-tazione della Performance (MACTP) presso l'Università Lum Jean Monnet, sede di Trani, nei giorni 16 e 17 settembre 2017 (12 h);
- 99) Docente nel Master di II livello in Anticorruzione, Trasparenza e valutazione della Performance (MACTP) presso l'Università Lum Jean Monnet, sede di Trani, nei giorni 15 e 16 giugno 2018 (12 h);
- 100) Docente nel Master in Diritto delle Amministrazioni Pubbliche presso il DSPS dell'Università di Catania in materia di Diritto della regolazione;
- 101) Docente nel ciclo formativo per l’anno 2018, in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza di livello generale, destinato al personale tecnico-amministrativo dell'Università di Catania, nei giorni 24 maggio e 18 ottobre 2018 sui seguenti argomenti: Il quadro regolatorio interno: codici etici, codice di comportamento, codice disciplinare: funzione, tutela e ruolo del c.d. whistleblower.
Ha partecipato a tutti i più importanti congressi scientifici in materia di dirit-to amministrativo e costituzionale a fini di aggiornamento.

Attività professionale
E’ avvocato del libero foro dal 1994, iscritto dal 10 dicembre 2010 all’Albo speciale dei legali patrocinanti presso le giurisdizioni superiori, ma-turando una riconosciuta esperienza e competenza in materia.
Ha svolto attività di consulenza per enti pubblici e privati (So.Svi, Ato Ragusa Ambiente, Asp Ragusa, Provincia di Ragusa, Comune di Ragu-sa, Comune di Lentini, Sidra s.p.a. Catania, curatele fallimentari c/o Tribu-nale di Siracusa).
Tra il 2012 ed il 2014 è stato membro del nucleo di valutazione interno presso la Provincia Regionale di Ragusa.
Dal 2017 è componente dell'OIV del Comune di Caltagirone.
E’ stato membro di Collegio Arbitrale in arbitrato F.I.P. (Federazione Italiana Pallacanestro), con lodo del 31.01.1997.
Ha collaborazioni con numerosi studi legali a Catania, Messina, Modica, Ragusa, Palermo, Roma, Bologna e Milano.

PUBBLICAZIONI EDITE
1. In tema di capacità contributiva e di presunzioni nel diritto tributario, in Scritti per Enzo Silvestri, Giuffrè, Milano 1992, 595-628.
2. Trasformazioni dell’amministrazione e principio di buon andamento, Mollica, Messina 1995.
3. In La regione Calabria n.10 ottobre 1997:
- “Analisi storica della legislazione sanitaria”, 172-173;
- “La legge istitutiva del servizio sanitario nazionale e le successi-ve riforme”, 174-180;
- “Il sistema normativo degli enti locali”, 206-214;
- “La struttura dell’ente locale”, 215-225.
4. Amministrazione, Costituzione e buon andamento, Sicania, Messina 2002.
5. Gli accordi procedimentali, I ed., Sicania, Messina 2002.
6. Gli accordi procedimentali, II ed., Giappichelli, Torino 2003.
7. Ordinamento contabile e attività amministrativa, Giappichelli, Torino 2006.
8. Accordi procedimentali e principio di tipicità, in Rass. Avv. Stato, n.3/2007, 330-367.
9. Spunti di riflessione su trasparenza ed effettività della partecipazione dopo la riforma della legge sul procedimento, in AA.VV., Tra diritto e società, Giuffrè, Milano 2008, 351-415.
10. Corte dei conti e attività amministrativa, Giappichelli, Torino 2008.
11. Le azioni popolari suppletive e correttive. Attualità di una distinzione, Giappichelli, Torino 2008.
12. Recenti profili evolutivi dell’attività amministrativa, Giappichelli, To-rino 2008 (dove sono raccolti i saggi di cui ai nn. 4, 8 e 9).
13. Le azioni popolari suppletive e correttive, in Cittadinanza ed azioni popolari, Atti del Convegno Copanello 29-30 giugno 2007, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2010, pp. 29-110 ss.
14. I controlli, in AA.VV., Codice commentato di contabilità pubblica, a cura di M. Orefice, Roma 2012, 2091-2112.
15. L’attività amministrativa, Codice commentato di contabilità pubblica, a cura di M. Orefice, Roma 2012, 2257-2279.
16. La cittadinanza politica ed amministrativa a 150 ani dall’Unificazione: l’amministrazione italiana al vaglio della storia, in Unificazione politi-ca ed unificazione giuridica, Atti della giornata di studio per le celebra-zioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia 15 marzo 2011, a cura di P. Mori, Soveria Mannelli, 2012, 105-131;
17. Attualità dello statuto della regione siciliana, in Diritto e processo amministrativo, Edizioni Scientifiche, Napoli, 2-3/2013, 927-942;
18.L’Italia “a metà”: alcune riflessioni a 150 anni dall’unificazione, in AA.VV., Scritti in onore di Paolo Stella Richter, Editoriale Scientifica, Napoli 2013, 631-665.
19. Inquadramento della responsabilità amministrativa, in AA.VV., Le re-sponsabilità in ambito sanitario, a cura di S. Aleo – R. De Matteis – G. Vecchio, tomo II, Cedam, Padova 2014, pag. 909 – 980. 20. C'è qualcosa di nuovo nell'aria, anzi d'antico, in AA.VV. Il Governo locale in Sicilia. Materiali per la riforma, a cura di R. D'Amico e A. Pi-raino, FrancoAngeli, Milano, 2014, 136-155.
21.Gli accordi tra amministrazione e privati, in AA.VV., Percorsi di dirit-to amministrativo, a cura di S. Cognetti, A. Contieri, S. Licciardello, F. Manganaro, S. Perongini, F. Saitta, Torino, Giappichelli 2014, 505-531.
22. Rapporto politica-amministrazione, in AA.VV., Percorsi di diritto amministrativo, a cura di S. Cognetti, A. Contieri, S. Licciardello, F. Manganaro, S. Perongini, F. Saitta, Torino, Giappichelli 2014, 59-92.
23. Servizi pubblici locali tra privatizzazione, liberalizzazione e concor-renza: evoluzione normativa e profili problematici attuali, in AA.VV, a cura di Fabrizio Tigano – S. Licciardello – A. Barone, Amministrazione e giustizia. Scritti degli allievi per Ignazio Maria Marino, Roma, Arac-ne, 2015, p. 319-343.
24. Spunti di riflessione in tema di attività produttive e libera concorrenza: l'iniziativa economica "al tempo della crisi", a cura di Fabrizio Tigano e P.L. Matta, in AA.VV., Profili costituzionali e risvolti amministrativi in tema di attività produttive, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, Quaderni di diritto e processo amministrativo, Napoli 2015, p. 7-29.
25. Il contratto di sponsorizzazione, in AA.VV (a cura di): Fabio Saitta, Appalti e contratti pubblici. Commentario sistematico.. vol. 1, p. 325-350, Padova Wolters Kluwer– Cedam 2016.
26. La riqualificazione dell'esistente, in AA.VV. (a cura di): Paolo Stella Richter, nel volume Giudizio amministrativo e governo del territorio. La generazione dei piani senza espansione, I, p. 213-248, Milano, Giuf-frè, 2016.
27. Accordi integrativi o sostitutivi di provvedimento, in AA.VV., Codice dell’azione amministrativa, a cura di M.A. Sandulli, Milano, Giuffrè, 2017 p. 655-669;
28. Gli accordi tra amministrazione e privati, in Istituzioni di diritto am-ministrativo, vo. I, a cura di F. Astone, A. Barone, S. Cognetti, A. Con-tieri, R. Dagostino, C. Guacci, M. Interlandi, S. Licciardello, F. Manga-naro, D. Marrama, A. Meale, R. Montefusco, S. Perongini, F. Saitta, S. Villamena, a cura di S. Perongini, Giappichelli, Torino, 2017 p. 401-426;
29. Cittadinanza e democrazia in Europa: il diritto positivo tra forma giuridica e costituzione materiale. Profili amministrativi, in Giustamm.it, 2017;
30. Democrazia pluralista, riforme amministrative e principio di autonomia, in Giustamm.it, 2017.
31. La responsabilità delle pubbliche amministrazioni tra scienza (diritto) e coscienza nell’ambito dei trattamenti sanitari, in www.federalismi.it n. 13/2017; Id., in AA.VV., La procreazione medicalmente assistita. Bi-lancio di un’esperienza, problemi e prospettive, Editoriale Scientifica, Napoli 2017, p. 155-177;
32. Organizzazione dell’ordine pubblico, in AA.VV., L’organizzazione delle pubbliche amministrazioni tra Stato nazionale e integrazione eu-ropea, a cura di R. Cavallo Perin – A. Police – F. Saitta, I, Firenze University Press, Firenze 2016, p. 265-282;
33. Democrazia pluralista, principio di autonomia e riforme amministrati-ve, in Osservatorio sulle fonti, n. 3/2017, p. 1-18.
34. A chi serve la trasparenza: libere riflessioni su un saggio di Antonio Romano, in AA.VV., Studi in memoria di Antonio Romano Tassone, a cura di F. Astone M. Caldarera F. Manganaro F. Saitta N. Saitta A. Ti-gano, Editoriale Scientifica, Napoli, 2017, p. 2601-2622.

visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2019/2020


ANNO ACCADEMICO 2018/2019


ANNO ACCADEMICO 2017/2018


ANNO ACCADEMICO 2016/2017


ANNO ACCADEMICO 2015/2016

Clicca qui per pubblicare un avviso