Lorenzo D'Orsi

Ricercatore di DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE [M-DEA/01]
Email: lorenzo.dorsi@unict.it
Orario di ricevimento: Il prof. D'Orsi riceve su appuntamento il lunedì, martedì, mercoledì. Basta spedire una mail e indicare l'oggetto del colloquio


Lorenzo D’Orsi si è laureato in antropologia culturale presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Roma Sapienza nel 2011 e ha conseguito il dottorato di ricerca in Antropologia della contemporaneità: Etnografia delle diversità e delle convergenze culturali presso l’Università degli studi di Milano Bicocca nel 2016. Dopo il dottorato si è trasferito in Austria in qualità di visiting researcher presso il CSEES (Centre of South-East European Studies) dell’Università Karl-Franzens di Graz e successivamente è stato post-doc presso il SUITS (Stockholm University Institute of Turkish Studies) all'Università di Stoccolma, Svezia. Nel 2019 è tornato a Roma, dove è stato assegnista di ricerca presso l’IRPPS (Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali) del CNR e Cultore della materia presso il Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo dell’Università di Roma Sapienza. Tra il 2017 e il 2019 ha insegnato a contratto antropologia della violenza presso L’Università di Pisa. Attualmente è ricercatore di tipo A (RTD-A) presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Ateneo di Catania nell’ambito del progetto PON AIM Smart, Secure and Inclusive Communities, "Praticare la Smart City. Nuove politiche e nuovi immaginari urbani in Sicilia" e membro di unità operativa (DSPS-Unicit) nel PRIN 2017 “Migrazioni, spaesamento e appaesamento: letture antropologiche del nesso rituali/migrazioni in contesti di Italia meridionale” con l'Università di Messina, l'Università della Basilicata, l'Università di Palermo e l'Università di Catania.
Lorenzo D’Orsi ha svolto ricerche etnografiche di lungo periodo in Uruguay e in Turchia sui temi della memoria e della violenza politica in relazione alla repressione dei movimenti studenteschi e rivoluzionari e dei partiti di sinistra avvenuta nel corso degli anni Settanta e Ottanta nel più ampio scenario della Guerra fredda. Più specificatamente, il suo lavoro si è focalizzato, in una chiave antropologica, nell'analisi della trasmissione intergenerazionale della memoria di violenza politica negli spazi pubblici (monumenti, proteste, commemorazioni, retoriche) e privati (case, relazioni genitori-figli, oggetti, sentimenti, corpi), sui processi di formazione di comunità ricordanti attorno a eventi dolorosi e sui filtri morali e politici che consento la costruzione sociale di traumi collettivi. Nelle sue ricerche D’Orsi si è occupato anche dei nuovi movimenti sociali e delle esperienze di gioventù in Turchia, della marginalità urbana di Rom e Sinti a Roma e della critica antropologica al multiculturalismo nei contesti scolastici. Attualmente, nell’ambito del progetto Smart, Secure and Inclusive Communities, sta svolgendo ricerca sulla penetrazione delle politiche e retoriche della Smart city e sugli annessi immaginari nel territorio di Gela, Sicilia.
I suoi lavori hanno ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali. La ricerca etnografica sulle politiche della memoria della dittatura militare in Uruguay ha ricevuto il premio nazionale ACAT 2013 – Una Laurea contro la tortura, e il premio internazionale Best Young Scholar Prize del SIEF (International Society for Ethnology and Folklore) nel 2017 all’Università di Gottinga. La ricerca sulla memoria della repressione dei movimenti studenteschi e rivoluzionari in Turchia è stata premiata con l’International Auschwitz Foundation Prize nel 2017 a Bruxelles.
Tra le pubblicazioni più recenti si segnalano:

• D'Orsi, L. 2020 Oltraggi della memoria. Generazioni, nostalgie e violenza politica nella sinistra in Turchia, Meltemi, Milano.
• D’Orsi, L. 2019 “Touching history and making community. The memory of the 1980 Turkish military coup in the 12 September Museum of Shame”, History and Anthropology, Volume 30, (5), pp. 1-24.
• D’Orsi, L. 2019 “Reframing a Painful Past. The Memories of the Uruguayan Military Dictatorship”,Journal of European Ethnology and Cultural Analysis, 2019,1: 112–132.
• D’Orsi, L. 2018 “Inheriting and living the political. The leftist youth subculture in Istanbul”. Anthropology of Middle East, Vol. 13, 2: 8-25.
• D’Orsi, L., Dei, F. 2018 “What is a rite? Émile Durkheim, a hundred years later”, Open Information Science 2018; Vol.2: 115–126.<
• D’Orsi, L. 2018 “Moral Thresholds of Outrage. The March for Hrant Dink and New Ways of Mobilization in Turkey”, Conflict and Society, Vol. 4, 2018: 40-57.
• D’Orsi, L. 2018 “Insularità: esperienze dal campo in Turchia”, Lares,LXXXIII: 467-486.

visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2020/2021

  • DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA GENERALE E SPECIALITÀ MEDICO-CHIRURGICHE
    Corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia - 1 anno
    SCIENZE UMANE - canale 3


ANNO ACCADEMICO 2019/2020

12/11/2019

La lezione di oggi 12 novembre è annullata causa allerta meteo

Clicca qui per pubblicare un avviso