METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE

Anno accademico 2019/2020 - 2° anno - Curriculum Curriculum unico / L-40

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Il corso si svolgerà alternando lezioni frontali, esercitazioni e momenti laboratoriali


Prerequisiti richiesti

Non è richiesto nessun prerequisito


Frequenza lezioni

La frequenza non è obbligatoria ma vivamente consigliata


Contenuti del corso

Il programma è orientato a fornire conoscenze di base sulla metodologia per la ricerca sociale, con particolare attenzione alla ricerca standard.
Il corso si struttura in una prima parte riferita a termini e concetti essenziali per comprendere la logica della ricerca sociale (Amaturo, Trobia), seguita da una seconda parte orientata al lavoro empirico e finalizzata a permettere l'acquisizione delle competenze necessarie per la realizzazione di un disegno di ricerca (Gozzo, De Lillo et alii, Di Franco, Trobia).


Testi di riferimento

FREQUENTANTI
- Amaturo E. metodologia della ricerca sociale, Utet 2012 (cap. 3,4,5,6,7,10,11)
- Gozzo S., Le condizioni della coesione. Micro-macro links per un processo da governare, Franco Angeli, 2019 (Cap. 1,2,3,6)
ULTERIORE MATERIALE VERRA' DISTRIBUITO ATTRAVERSO LA PIATTAFORMA STUDIUM

NON FREQUENTANTI
- Amaturo E. metodologia della ricerca sociale, Utet 2012
- Gozzo S. Le condizioni della coesione. Micro-macro links per un processo da governare, Franco Angeli, Milano 2019

testi consigliati
-Di Franco G., EDS Esplorare Descrivere e Sintetizzare i dati, Franco Angeli, Milano 2003
- Trobia A., Elementi di metodologia e tecniche della ricerca sociale, Aracne, Roma 2010
-De Lillo et al. Analisi multivariata per le scienze sociali, Pearson, 2007



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1Concetti indicatori indiciAmaturo 
2Definizione operativa delle unit√†Amaturo 
3Disegni di ricerca standard/non standardAmaturo 
4Definizione operativa delle propriet√†Amaturo 
5VariabiliAmaturo 
6CampionamentoAmaturo 
7definizione operativa di coesioneGozzo 
8vedi tutte le domande alla fine dei capitoli del testo a cura di AmaturoAmaturo 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

FREQUENTANTI
La verifica delle conoscenze avverrà attraverso colloquio finale in cui gli studenti dimostreranno anche l'acquisizione delle relative competenze presentendo i risultati delle esercitazioni svolte in aula

NON FREQUENTANTI
La verifica delle conoscenze e competenze avverrà attraverso colloquio orale in cui gli studenti dovranno dimostrare di padroneggiare le nozioni sul piano teorico e di avere acquisito le relative competenze ad esse riconducibili


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

cosa si intende per definizione operativa di unità/proprietà? (Descrivi i passaggi)

cosa definire nel disegno di ricerca?

Definisci cosa distingue concetti, indicatori, variabili

cosa è il linguaggio delle variabili?

cosa è il rapporto di indicazione? (fai un esempio)

Cosa si intende per validità e attendibilità