PEDAGOGIA GENERALE

Anno accademico 2016/2017 - 1° anno - Curriculum Curriculum unico / L-39

Obiettivi formativi

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA
    Nel corso del modulo s’intende affrontare il problema centrale del dibattito pedagogico contemporaneo riguardante le molteplici frontiere della formazione, da quella che concepisce la formazione come crescita bio-psico-antropologica ed ontologica, a quella che concepisce la formazione come azione-noetica, come comunicazione linguistica, come prassi e come evento, riferendosi ad un soggetto che è in crisi, situato in una totalità sociale che è sempre più frammentata, liquida, priva di punti forti di riferimento, condizionata da una società globalizzata dove piccole comunità sono monadi senza relazioni tra loro. La questione della democrazia chiama in causa la figura del docente e di tutti gli operatori sociali per rispondere alle emergenze educative e sociali che si radicano in contesti classe e di comunità sempre più problematici e complessi, tenendo conto di un progetto educativo, culturale, sociale e politico sempre più legato a principi etici netti e chiari.
    Obiettivi

    In questa prospettiva, attraverso un’analisi storico-teoretica dei fenomeni pedagogici del Novecento, si cercherà di:

    - definire una teoria della formazione;
    - far comprendere e affrontare diversamente sia la questione del soggetto come persona situato nella complessità e mutevolezza dei contesti sociali nell’era della globalizzazione e delle nuove frontiere della formazione, intersecandosi pure con la questione dei nuovi soggetti da formare in ordine a processi di multiculturalità/interculturalità e allo sviluppo dei nuovi media, sia la questione della democrazia in prospettiva pedagogica attraverso l’analisi delle diverse educazioni: alla democrazia, alla cittadinanza, alla persona;
    - proporre una nuova Bildung pensata per la piena umanizzazione dell’uomo proprio in contesti antropologici, sociali e politici in direzione di nuovi orizzonti di democrazia/e ancora non pienamente compiuta a livello planetario.

  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA
    Gli obiettivi di questo modulo sono:
    - analizzare la progettualità per elevare la qualità pedagogica necessaria per raggiungere obiettivi e traguardi di competenze sia nella scuola, che nelle agenzie formative, educative e sociali nel territorio;
    - valutare la qualità pedagogica della formazione;
    - considerare la progettazione educativa come momento centrale di ogni azione formativa
    - definire una base teorica da cui ricavare un modello di progettazione che abbia a suo fondamento il paradigma concettuale ed operativo della qualità in ordine alla cittadinanza attiva;
    - studiare la dimensione educativa e formativa della cittadinanza attiva: educazione civica nei contesti urbani e periferici;
    - comprendere il rapporto pedagogia e ecologia tra modelli e contesti

Prerequisiti richiesti

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA

    Conoscenza dei seguenti argomenti:

    - signidicati di Pedagogia Generale e Sociale;

    - differenza tra istruzione, educazione e formazione.

  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA

    Conoscenza dei seguenti argomenti:

    - signidicati di Pedagogia Generale e Sociale;

    - differenza tra istruzione, educazione e formazione.;

    - Il paradigma della pedagogia critica dell'emancipazione.


Frequenza lezioni

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA

    Le lezioni si terranno a partire dal 13 ottobre ogni giovedì e venerdì dalle ore 8.00 alle ore 10.00 presso un'aula del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. Il corso avrà una durata di 48 ore e per coloro che seguiranno ci sarà una prova in itinere.

  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA

    Le lezioni si terranno a partire dal 13 ottobre ogni giovedì e venerdì dalle ore 8.00 alle ore 10.00 presso un'aula del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. Il corso avrà una durata di 48 ore e per coloro che seguiranno ci sarà una prova in itinere.


Contenuti del corso

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA

    Nel corso del modulo s’intende affrontare il problema centrale del dibattito pedagogico contemporaneo riguardante le molteplici frontiere della formazione, da quella che concepisce la formazione come crescita bio-psico-antropologica ed ontologica, a quella che concepisce la formazione come azione-noetica, come comunicazione linguistica, come prassi e come evento, riferendosi ad un soggetto che è in crisi, situato in una totalità sociale che è sempre più frammentata, liquida, priva di punti forti di riferimento, condizionata da una società globalizzata dove piccole comunità sono monadi senza relazioni tra loro. La questione della democrazia chiama in causa la figura del docente e di tutti gli operatori sociali per rispondere alle emergenze educative e sociali che si radicano in contesti classe e di comunità sempre più problematici e complessi, tenendo conto di un progetto educativo, culturale, sociale e politico sempre più legato a principi etici netti e chiari.

    Obiettivi

     

    In questa prospettiva, attraverso un’analisi storico-teoretica dei fenomeni pedagogici del Novecento, si cercherà di:

     

    • definire una teoria della formazione;
    • far comprendere e affrontare diversamente sia la questione del soggetto come persona situato nella complessità e mutevolezza dei contesti sociali nell’era della globalizzazione e delle nuove frontiere della formazione, intersecandosi pure con la questione dei nuovi soggetti da formare in ordine a processi di multiculturalità/interculturalità e allo sviluppo dei nuovi media, sia la questione della democrazia in prospettiva pedagogica attraverso l’analisi delle diverse educazioni: alla democrazia, alla cittadinanza, alla persona;
    • proporre una nuova Bildung pensata per la piena umanizzazione dell’uomo proprio in contesti antropologici, sociali e politici in direzione di nuovi orizzonti di democrazia/e ancora non pienamente compiuta a livello planetario.

     

    Sintesi del problema dell’identità della pedagogia;

    • La formazione come categoria pedagogica: analisi storica, nodi problematici e recenti prospettive;
    • Pensare l’educazione oggi. Problematicità, diversità ed emergenza nella formazione;
    • Le nuove frontiere della formazione oggi;
    • Le piste di intervento delle agenzie formative formali, non formali e informali;
    • Le emergenze educative tra scuola, famiglia e società;
    • Significati e modelli della nuova cittadinanza:una delle nuove frontiere;
    • L’influenza del media e dei new media nella ricerca educativa;
    • Il problema della democrazia: questioni pedagogiche
  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA

    Gli obiettivi di questo modulo sono:

    • analizzare la progettualità per elevare la qualità pedagogica necessaria per raggiungere obiettivi e traguardi di competenze sia nella scuola, che nelle agenzie formative, educative e sociali nel territorio;
    • valutare la qualità pedagogica della formazione;
    • considerare la progettazione educativa come momento centrale di ogni azione formativa
    • definire una base teorica da cui ricavare un modello di progettazione che abbia a suo fondamento il paradigma concettuale ed operativo della qualità in ordine alla cittadinanza attiva;
    • studiare la dimensione educativa e formativa della cittadinanza attiva: educazione civica nei contesti urbani e periferici;
    • comprendere il rapporto pedagogia e ecologia tra modelli e contesti

    - Pratiche interculturali nei processi di istruzione e formazione

    - L’approccio interpersonale tra operatori sociali e scolastici

    - La progettualità educativa: le tappe significative

    - Analisi di alcuni testi di progettazione educativa

    - La comunicazione nella ricerca pedagogica

    - I processi di cittadinanza e interculturali

    - I modelli dominanti

    - Il rapporto pedagogia e ecologia


Testi di riferimento

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA
    • Mulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014
  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA
    • B. De Angelis, Progettualità educativa e qualità pedagogica. Una antologia di testi, Anicia, Roma 2011

     

    • Annino A., La cittadinanza attiva nella ricerca educativa, Ragazzi In Volo, Catania 2012

     

    • A. Annino, Educazione e integrazione nella scuola del XXI secolo. Riflessioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2015



Programmazione del corso

FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*I modelli della formazioneMulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014  
2*Gli approcci e gli autori di riferimentoMulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014  
3*Formazione e i processi formativiMulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014  
4*i processi interculturali e la globalizzazioneMulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014  
5*Le nuove frontiere dell'educazioneMulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014  
6*I soggetti e i luoghi dell'educazioneMulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014  
7*I condizionamenti dei media e dei new mediaMulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014  
8*La questione della democraziaMulè P., I Processi formativi, le nuove frontiere dell’educazione e la democrazia. Questioni pedagogiche, Pensa Multimedia, Lecce 2014  
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA

    La valutazione sarà in modalità orale e ci sarà anche una prova in itinere.

  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA

    La valutazione sarà in modalità orale e ci sarà anche una prova in itinere.


Prove in itinere

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA

    Nel corso è prevista una prova in itinere che riguarderà un lavoro di gruppo sulle tematiche sviluppate in due testi dei moduli. Alla prova potranno partecipare gli studenti che regolarmente seguono le lezioni.

  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA

    Nel corso è prevista una prova in itinere che riguarderà un lavoro di gruppo sulle tematiche sviluppate in due testi dei moduli. Alla prova potranno partecipare gli studenti che regolarmente seguono le lezioni.


Prove di fine corso

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA

    La prova finale si svolgerà oralmente sui testi rimanenti per coloro che hanno svolto la prova in itinere, mentre su tutti i testi del programma per coloro che non intendono seguire le lezioni.

  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA

    La prova finale si svolgerà oralmente sui testi rimanenti per coloro che hanno svolto la prova in itinere, mentre su tutti i testi del programma per coloro che non intendono seguire le lezioni.


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • FORMAZIONE, SCUOLA, TERRITORIO: LE EMERGENZE EDUCATIVA

    Saranno formulate domande sui temi centrali dei volumi studiati.

  • LA PEDAGOGIA CRITICA COME PARADIGMA DI UNA NUOVA DEMOCRAZIA

    Saranno formulate domande sui temi centrali dei volumi studiati.