SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE. SOCIOLOGIA DELLA FAMIGLIA

Anno accademico 2016/2017 - 3° anno - Curriculum Curriculum L-39

Obiettivi formativi

  • EVOLUZIONE E SVILUPPO DELLA COMUNICAZIONE UMANA
    Analizzare i media dal punto di vista diacronico per mostrare la rilevanza della contestualità storico-sociale come elemento esplicativo dello sviluppo dei media. Studiare come i media producono i loro testi. Comprendere come essi diventano elementi importanti di un intreccio tra economia, scienze sociali, mediologia.
  • I CARATTERI ELEMENTARI DELLA COMUNICAZIONE
    Individuare gli elementi di base che consentano di interpretare il ruolo chiave della comunicazione nel mondo contemporaneo e trasferire la natura astratta del termine nella concreta esperienza di ognuno.

  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI

    Offrire agli studenti gli strumenti concettuali e metodologici relativi all’analisi delle strutture familiari, dei ruoli e delle relazioni familiari e delle interazioni tra famiglia e altre istituzioni sociali con riferimento alle società contemporanee e ai loro processi evolutivi


Prerequisiti richiesti

  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI

    nessuno


Frequenza lezioni

  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI

    no


Contenuti del corso

  • EVOLUZIONE E SVILUPPO DELLA COMUNICAZIONE UMANA
    • La rivoluzione della stampa e il suo contesto
    • I media e la sfera pubblica nell’Europa dell’età moderna
    • Proprietà, dimensioni e internazionalizzazione dei media
    • Organizzazione e testi mediali : produzione, autonomia e potere
  • I CARATTERI ELEMENTARI DELLA COMUNICAZIONE
    • Comunicazione : definizione
    • I processi di base
    • Segni
    • Linguaggi
    • Immagini
    • Comunicazione non verbale
    • Comunicazione come relazione
    • Comunicazione come pratica sociale
    • Interazione mediata
    • Informazione
    • Pubblicità
  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI
    • I principali approcci allo studio della famiglia e della sua evoluzione. Le strutture familiari nella società contemporanea

      - I processi di mutamento nell’organizzazione dei ruoli e delle relazioni familiari, con particolare attenzione all’intreccio tra generi e generazioni. Modelli di fecondità.

      - Famiglia, economia e Stato. Le funzioni economiche della famiglia, in particolare il complesso famiglia/lavoro. Le interazioni tra famiglia e politiche sociali.


Testi di riferimento

  • EVOLUZIONE E SVILUPPO DELLA COMUNICAZIONE UMANA
    a) Briggs A., Burke P., Storia sociale dei media, Bologna, Il Mulino, 2007, pp. 25 – 127 ; 221 – 315

    b) Hesmondhalgh, D. (a cura di), Media production, Milano, Hoepli, 2007, pp. 1 – 75
  • I CARATTERI ELEMENTARI DELLA COMUNICAZIONE
    a) Priulla, G. , I caratteri elementari della comunicazione, Bari, Laterza
  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI

    C.Saraceno, M. Naldini, edizione 2013, Sociologia della famiglia, Il Mulino, Bologna.


Programmazione del corso

LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*I principali approcci allo studio della famiglia e della sua evoluzione. Le strutture familiari nella società contemporanea C.Saraceno, M. Naldini, edizione 2013, Sociologia della famiglia, Il Mulino, Bologna 
2*I processi di mutamento nell’organizzazione dei ruoli e delle relazioni familiari, con particolare attenzione all’intreccio tra generi e generazioni. Modelli di fecondità. C.Saraceno, M. Naldini, edizione 2013, Sociologia della famiglia, Il Mulino, Bologna 
3*Famiglia, economia e Stato. Le funzioni economiche della famiglia, in particolare il complesso famiglia/lavoro. Le interazioni tra famiglia e politiche sociali.C.Saraceno, M. Naldini, edizione 2013, Sociologia della famiglia, Il Mulino, Bologna 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI

    Prova scritta per i frequentanti

    Prova orale per i non frequentanti


Prove in itinere

  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI

    no


Prove di fine corso

  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI

    no


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • LA FAMIGLIA: DEFINIZIONI E STRUMENTI DI ANALISI

    tutti argomenti trattati