DIRITTO EUROPEO DEL MERCATO INTERNO E DELL'ENERGIA

Anno accademico 2018/2019 - 1° anno

Obiettivi formativi

  • LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO

    L’insegnamento di Diritto dell’Unione europea e dell’energia ricostruisce le libertà fondamentali del mercato interno, singolarmente e nell’intersezione reciproca, e il mercato dell’energia nella varietà delle fonti energetiche e delle regole commerciali di distribuzione.

  • MERCATO INTERNO ED ENERGIA

    L’insegnamento di Diritto dell’Unione europea e dell’energia ricostruisce le libertà fondamentali del mercato interno, singolarmente e nell’intersezione reciproca, e il mercato dell’energia nella varietà delle fonti energetiche e delle regole commerciali di distribuzione.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

  • LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO

    Sono impartite lezioni frontali con l'utilizzo di atti e documenti delle istituzioni europee, oltre ai testi del programma di studio ufficiale.

  • MERCATO INTERNO ED ENERGIA

    Il modulo verrà svolto mediante lezioni frontali con contestuale esame della prassi e della giurisprudenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea


Prerequisiti richiesti

  • LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO

    Lo studio del Diritto europeo del Mercato interno e dell'energia richiede conoscenze basilari di Diritto istituzionale europeo, relative a competenze dell'Unione europea; Istituzioni; atti
    giuridici; ricorsi dinanzi alla Corte di giustizia europea, con particolare riguardo al rinvio pregiudiziale; adattamento dell'ordinamento giuridico nazionale a quello europeo.

  • MERCATO INTERNO ED ENERGIA

    Conoscenza del diritto dell'Unione Europea, parte istituzionale (in particolare il ruolo delle istituzioni, le fonti del diritto dell'UE, la Corte di Giustizia dell'UE e l'efficacia delle sue sentenze). Conoscenza degli elementi essenziali del diritto internazionale con particolare riferimento ai profili della tutela dei beni stranieri.


Frequenza lezioni

  • LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO

    La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma è auspicabile, poiché i documenti utilizzati a lezione favoriscono la comprensione e lo studio successivo degli argomenti in programma.

  • MERCATO INTERNO ED ENERGIA

    Non è obbligatoria, ma consigliata.

    Verranno tuttavia raccolte le presenze


Contenuti del corso

  • LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO

    La prima parte del corso (6 CFU) ricostruisce ed illustra l'intero regime giuridico delle libertà fondamentali del mercato unico europeo (merci, persone, servizi e capitali), con l'apporto indispensabile di normativa e giurisprudenza europee. Il mercato interno è ripercorso nelle fasi salienti che ne hanno accompagnato lo sviluppo fino ai giorni nostri, con attenzione specifica alle dinamiche attuali, del tutto peculiari e strettamente collegate al ruolo dell'UE nelle relazioni multilaterali contemporanee.

  • MERCATO INTERNO ED ENERGIA

    Elementi propedeutici allo studio del diritto europeo dell’energia: origini e sviluppi della politica energetica dell’UE e sue connessioni con le tematiche dell’ambiente. I mercati di elettricità e gas e l’estensione a questi del diritto del Mercato interno. La graduale estensione del diritto dell’UE ai mercati di elettricità e gas e la formazione di norme comuni per i mercati di elettricità, gas e energie rinnovabili. L’EURATOM e le tematiche relative all’approvvigionamento di uranio, alla tutela della salute e al controllo di sicurezza. Le peculiarità del mercato dell’energia nucleare e la sua disciplina nel Trattato EURATOM. La cooperazione energetica dell’UE con stati terzi ed O.I. L'Energy Charter Treaty e i settori disciplinati (commercio, transito, efficienza energetica, tutela degli investimenti e risoluzione delle controversie)


Testi di riferimento

  • LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO

    1) G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale, Quinta edizione, Giappichelli, 2017, pp. 1-326.

    Letture di approfondimento:

    2) COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO, Pacchetto merci: rafforzare la fiducia nel mercato unico, COM(2017) 787 fin., del 19 dicembre 2017

    3) COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO, Tutela degli investimenti intra-UE, COM(2018) 547 fin., del 19 luglio 2018

    4) COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI,
    Comunicazione "Verso uno spazio comune europeo dei dati", COM(2018) 232 fin., del 25 aprile 2018.

    E' parte integrante del programma un codice aggiornato dei Trattati istitutivi dell'Unione europea

  • MERCATO INTERNO ED ENERGIA

    Testi: M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino
    2011, p. 3-298


Programmazione del corso

LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO
 ArgomentiRiferimenti testi
122.10.2018 Introduzione al Diritto dell'Unione europeaF. FABBRINI, Introduzione al diritto dell'Unione europea, Il Mulino, 2018 
223.10.2018 Introduzione al Diritto dell'Unione europeaF. FABBRINI, Introduzione al diritto dell'Unione europea, Il Mulino, 2018  
35.11.2018 Introduzione al mercato unico europeoG. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
46.11.2018 Dal mercato comune al mercato unico europeoG. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
57.11.2018 Il mercato unico europeo ai nostri giorniG. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
612.11.2018 Unione doganale (TFUE, artt.30-33) e libera circolazione delle merci (TFUE, artt.28 e 29)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
713.11.2018, Divieto di discriminazione e parità di trattamento.La libera circolazione delle merci: Divieto di restrizioni quantitative tra Stati membri (TFUE, artt.34 e 35)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
814.11.2018, ore 14.00-15.15 La libera circolazione delle merci: mutuo riconoscimento e armonizzazioneG. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale; COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO, Pacchetto merci: rafforzare la fiducia nel mercato unico, COM(2017) 787 
926.11.2018 La libera circolazione delle merci: le eccezioni al divieto di restrizioni quantitative (TFUE, art. 36)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
1027.11.2018 La libera circolazione delle persone (TFUE; artt. 45-48); la nozione di cittadinanza europea (TFUE, artt. 20 e 21)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
1128.11.2018 Libera circolazione delle persone e nozione di lavoratoreG. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
123.12.2018, ore 14.00-16.00 Libera circolazione delle persone e diritto di stabilimento (TFUE, art. 49-55)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
134.12.2018, ore 10.00-12.00 Libera circolazione delle persone e Direttiva 2004/38/CEG. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
144.12.2018, ore 14.00-16.00, PhDr. Martina Ponížilová, ''Regional cooperation and regional order at a glance: stability factors in the Middle East and a look at Europe''Seminar 
155.12.2018, ore 10.00-12.00, La libera prestazione dei servizi (TFUE, art. 56-62)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
165.12.2018, ore 14.00-16.00, PhDr. Martina Ponížilová, ''Regional cooperation and regional order at a glance: stability factors in the Middle East and a look at Europe''Seminar 
1711.12.2018 La libera prestazione dei servizi (TFUE, art. 56-62) e la circolazione dei lavoratori autonomiG. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
1812.12.2018 La libera prestazione dei servizi e la Direttiva Bolkestein (2006/123/CE)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale  
1917.12.2018 La libera circolazione di capitali e pagamenti (TFUE, artt. 63-66)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale; COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO, Tutela degli investimenti intra-UE, COM(2018) 547 fin., del 19 luglio 2018 
2018.12.2018 La libera circolazione di capitali e pagamenti (TFUE, artt. 63-66)G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale 
2119.12.2018, ore 14.00-16.00, Dott.ssa Rosaria Belfiore, Trattamento e tutela dei dati personali. La circolazione dei dati nel mercato unico europeo.COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI, ''Verso uno spazio comune europeo dei dati'' 
MERCATO INTERNO ED ENERGIA
 ArgomentiRiferimenti testi
1L'azione dell'UE nel settore dell'energia.Origine ed evoluzione M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 
2I mercati di elettricità e gas. Caratteristiche. M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 
3L'estensione del diritto dell'UE ai mercati di elettricità e gas M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 
4La formazione di norme comuni per i mercati di elettricità e gas M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 
5Le energie rinnovabili M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 
6La cooperazione nel settore dell'energia nucleare. L'Euratom M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 
7La cooperazione regionale ed internazionale nel settore dell'energia M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 
8L'applicazione del diritto internazionale dell'economia all'energia M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 
9L'OMC e le fonti energetiche M. MARLETTA, Energia. Integrazione europea e cooperazione internazionale,Torino 2011, p. 3-298 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO

    L'esame si svolge in forma orale. Agli studenti frequentanti è data la possibilità di accedere ad una prova di verifica dell'apprendimento, anch'essa orale, nel mese di gennaio 2019.

  • MERCATO INTERNO ED ENERGIA

    Esame orale valutato alla luce dei seguenti criteri:

    pertinenza delle risposte rispetto alle domande formulate

    qualità e comprensione dei contenuti

    capacità di collegamento con altri temi del programma

    proprietà del linguaggio

    dimestichezza con i testi normativi


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • LE LIBERTA' FONDAMENTALI DEL MERCATO INTERNO EUROPEO

    Le domande d'esame vertono tutte sul regime giuridico delle singole libertà fondamentali del mercato interno europeo. Le domande rispecchiano altresì il contenuto esplicito del programma d'esame, come chiaramente espresso dai testi di riferimento.

  • MERCATO INTERNO ED ENERGIA

    Le domande di esame riguarderanno almeno un argomento del programma in ciascuno dei seguenti ambiti: L'azione dell'Ue nel settore dell'energia ( con particolare riferimento a elettricità, gas e rinnovabili; il diritto europeo nel settore dell'energia nucleare; la cooperazione regionale ed internazionale nel settore dell'energia attraverso l'OMC e l'Energy Charter Treaty.