DIRITTO DELL'IMPRESA E TRIBUTARIO INTERNAZIONALE

Anno accademico 2017/2018 - 1° anno

Prerequisiti richiesti

  • DIRITTO COMMERCIALE

    Avere superato l'esame di Istituzioni di diritto privato.

  • DIRITTO PRIVATO COMPARATO

    Richiesta la conoscenza delle nozioni essenziali di diritto privato.


Frequenza lezioni

  • DIRITTO COMMERCIALE

    Consigliata, a condizione che, in parallelo alle lezioni, lo studente dia corso allo studio del manuale.

  • DIRITTO TRIBUTARIO

    consigliata ma non obbligatoria. Gli studenti frequentanti saranno esaminati principlamente sugli argomenti trattati a lezione

  • DIRITTO PRIVATO COMPARATO

    Frequenza non obbligatoria.


Contenuti del corso

  • DIRITTO COMMERCIALE

    Imprenditori, società di persone, società di capitali.

  • DIRITTO TRIBUTARIO

    Le competenze dell’Unione Europea in materia fiscale e in particolare, attraverso la giurisprudenza della Corte, la rilevanza delle libertà fondamentali riconosciute nei trattati istitutivi, della normativa in materia di aiuti di stato, e della Convenzione Europea dei diritti dell'uomo

    Principi del diritto tributario internazionale; le norme, sia domestiche che convenzionali, che intendono evitare la doppia imposizione e l’elusione e l’evasione tributaria internazionale

  • DIRITTO PRIVATO COMPARATO

    Durante il corso si analizzeranno preliminarmente le diverse metodologie utilizzate nell'ambito del diritto comparato. Verrà poi affrontata in chiave comparatistica la materia dei contratti commerciali internazionali, con particolare attenzione al fenomeno della lex mercatoria e alle principali figure contrattuali affermatesi nella pratica.


Testi di riferimento

  • DIRITTO COMMERCIALE

    Auletta-Salanitro-Mirone, Diritto commerciale, 20a.ed., Giuffrè, 2015; §§1-20; 42-118.

  • DIRITTO TRIBUTARIO

    Cordeiro Guerra Diritto tributario internazionale Cedam, 2016 Pag.1-23. 33-44, 63-88, 95-108, 115-152, 159 - 177, 185 - 230, 249 - 281, 321- 339, 363 - 414, 485 - 556

    In alternativa, per la parte di diritto tributario internazionale, si suggerisce P. Pistone, Diritto tributario internazionale, Torino 2017, pagine 3-30, 55-105, 107-132, 134-148, 157-161, 165-264. Per la parte di diritto tributario europeo, a lezione potranno essere suggeriti testi alternativi.

    Si suggerisce un codice di diritto tributario, per es. A. CARINCI, Codice ragionato breve per lo studio del diritto tributario, Torino, Giappichelli, 2017, o M. BEGHIN, Codice di diritto tributario, Milano, giuffrè, 2016.

    Per un approfondimento Boria, Diritto tributario Europeo, Giuffrè, 2017

  • DIRITTO PRIVATO COMPARATO

    MURRAY-HOLLOWAY-TIMSON-HUNT, Schmitthoff. The law and practice of international trade, Sweet and Maxwell, 2012, pp.1¬165;261-276.


Programmazione del corso

DIRITTO COMMERCIALE
 *ArgomentiRiferimenti testi
1 Gli imprenditori, l'impresa collettiva, le società di persone, la società per azioni.Auletta-Salanitro-Mirone, Diritto Commerciale, XX ed., Giuffrè 2015, pagg.1-34, 97-250.  
DIRITTO TRIBUTARIO
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Le competenze dell’Unione Europea in materia fiscale Cordeiro Guerra Diritto tributario internazionale capitolo settimo 
2*la rilevanza delle libertà fondamentali riconosciute nei trattati istitutivi, Cordeiro Guerra Diritto tributario internazionale capitolo settimo 
3*La normativa in materia di aiuti di stato la Cedu e il diritto tributarioCordeiro Guerra Diritto tributario internazionale capitolo sesto e settimo 
4*Principi del diritto tributario internazionale; le norme, sia domestiche che convenzionali, che intendono evitare la doppia imposizione e l’elusione e l’evasione tributaria internazionaleCordeiro Guerra Diritto tributario internazionale 
5*modello Ocse e normativa italianaCordeiro Guerra Diritto tributario internazionale capitoli ottavo e nono 
6*Collaborazione nell'attività conoscitiva e riscossione e tutela del contribuenteCordeiro Guerra Diritto tributario internazionale capitoli sesto, decimo, undicesimo e dodicesimo 
DIRITTO PRIVATO COMPARATO
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Special trade terms; formation of contracts; performance of the contract; acceptance; frustrationMURRAY-HOLLOWAY-TIMSON-HUNT, Schmitthoff. The law and practice of international trade, Sweet and Maxwell, 2012, pp.1¬165 
2*Factoring; Forfeiting; International financial leasingMURRAY-HOLLOWAY-TIMSON-HUNT, Schmitthoff. The law and practice of international trade, Sweet and Maxwell, 2012, pp.261-276. 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • DIRITTO TRIBUTARIO

    esame orale

  • DIRITTO PRIVATO COMPARATO

    L'esame sarà svolto in forma orale


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • DIRITTO TRIBUTARIO

    antisovrano

    libertà e diritto tributario

    aiuti di stato

    convenzione europea e diritto tributario

    prinicpi di diritto tributario internazionale

    modello ocse

    residenza

    collaborazione nell'attività di riscossione

    scambio di informazioni

  • DIRITTO PRIVATO COMPARATO

    Non vi sono domande frequenti.