SOCIOLOGIA DEL DIRITTO E PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Anno accademico 2017/2018 - 1° anno

Prerequisiti richiesti

Conoscenze sociologiche di base; nozioni di metodologia della ricerca sociale


Frequenza lezioni

Fortemente consigliata per le applicazioni empiriche, per i casi di studio proposti e per poter accedere alla veriìfiche in itinere


Contenuti del corso

Il modulo consente allo studente di acquisire i fondamenti della logica valutativa ed una conoscenza approfondita in merito alle principali teorie valutative presenti in letteratura. Tali conoscenze consentono agli studenti di comprendere il ruolo della valutazione nel sistema politico ed il legame tra approcci valutativi e le possibili funzioni della valutazione nella Pubblica Amministrazione, oltre ad impostare e seguire autonomamente ricerche valutative. Lo studente, inoltre, affronterà in chiave critica le dimensioni di discrezionalità che caratterizzano l’agire delle pubbliche amministrazioni ed i rapporti che legano il monitoraggio alla valutazione. Tali aspetti consentono allo studente, in un contesto di sistemi organizzativi e decisionali complessi, di individuare potenziali “nodi” nell’implementazione dei programmi pubblici per la definizione di sistemi di monitoraggio efficacemente orientati a cogliere aspetti processuali e ad ampliare le opportunità di apprendimento degli attori coinvolti nei processi.


Testi di riferimento

Testi Adottati:

Stame N., (2016) Valutazione pluralista. Milano, Franco Angeli,

Mazzeo Rinaldi F., (2012) Il monitoraggio per la valutazione, FrancoAngeli: capp. 2, 3 e 4; pp 44-115.

Quiroz Vitale MA (2012) Il diritto liquido. Decisioni giuridiche tra regole e discrezionalità. Giuffrè Editore. cap. 4; pp 115-167

Testi Consigliati:

Stern E. (2016) La valutazione di impatto. Una guida per committenti e manager preparata per Bond. Stame N. - a cura - (2007) Classici della valutazione. Franco AngeliMilano.

Spina A., Espa E. (2011) Analisi e valutazione delle politiche pubbliche. Il Mulino.

Galligan D.J. (1999) La discrezionalità amministrativa. Giuffrè Editore.

Rossi P. (2013) La valenza istituzionale della discrezionalità organizzativa. Il caso della regolazione dell’accesso ai servizi socio-assistenziali, Studi Organizzativi, 2013, f. n.1.

Rossi P.H., Lipsey M.W., Freeman H.E. (2004) Evaluation. A Systematic Approach 7^ed., Sage



VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova scritta: domande in forma di risposta aperta


Prove in itinere

Prova scritta: domande in forma di risposta multipla e aperta, riservate agli studenti frequentanti;

Esercitazioni su casi di studio


Prove di fine corso

Prova scritta: domande in forma di risposta multipla e aperta, riservate agli studenti frequentanti


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

Domande sui contenuti del programma; Gli approcci valutativi; La valutazione basata sulla teoria; I meccanismi implemetativi, Responsabilità e Discrezionalità.