ECONOMIA APPLICATA

Anno accademico 2021/2022 - 1° anno

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Lezioni frontali.


Prerequisiti richiesti

Nozioni base di microeoconomia. Mercati perfettamente concorrenziali, la determinazione del prezzo e della quantità di equilibrio. Efficienza del libero mercato e fallimenti di mercato. Scelte dell'impresa nelle diverse forme di mercato.



Frequenza lezioni

Frequenza non obbligatoria, ma fortemente consigliata. La frequenza è comunque richiesta agli studenti che intendono accedere alle prove in itinere.


Contenuti del corso

Problemi fondamentali dell’organizzazione (coordinamento e incentivazione dei membri dell’organizzazione e promozione degli interessi comuni). Nozione di efficienza, natura e classificazione dei costi di transazione. Coordinazione tramite il sistema dei prezzi e tramite l’azione manageriale. Contrattazione in presenza di razionalità limitata, asimmetrie informative, selezione avversa e azzardo morale. Ruolo giocato dall’innovazione nello sviluppo e nella crescita dell'organizzazione.


Testi di riferimento

Paul Milgrom e John Roberts (2005). Economia, organizzazione e management. Il Mulino. Strumenti. Volume I.

Melissa A. Schilling, Francesco Izzo (2017) Gestione dell'innovazione 4ed. McGraw Hill



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1L'importanza dell'organizzazioneP. Milgrom, J. Roberts (2005), Economia, Organizzazione e Management, Il Mulino. Volume I, Capitolo 1  
2Organizzazione economica e efficienzaP. Milgrom, J. Roberts (2005), Economia, Organizzazione e Management, Il Mulino. Volume I, Capitolo 2 
3Coordinamento e incentivi: il ruolo dei prezziP. Milgrom, J. Roberts (2005), Economia, Organizzazione e Management, Il Mulino. Volume I, Capitolo 3 
4Il coordinamento di piani e azioniP. Milgrom, J. Roberts (2005), Economia, Organizzazione e Management, Il Mulino. Volume I, Capitolo 4 
5Razionalità limitataP. Milgrom, J. Roberts (2005), Economia, Organizzazione e Management, Il Mulino. Volume I, Capitolo 5 
6L'importanza dell'innovazione tecnologicaM. A. Schilling, F. Izzo (2017), Gestione dell'innovazione 4 ed., McGraw Hill. Capitolo 1 
7 Fonti dell’innovazioneM. A. Schilling, F. Izzo (2017), Gestione dell'innovazione 4 ed., McGraw Hill. Capitolo 2 
8Forme e modelli dell’innovazione M. A. Schilling, F. Izzo (2017), Gestione dell'innovazione 4 ed., McGraw Hill. Capitolo 3 
9 Conflitti di standard e disegno dominanteM. A. Schilling, F. Izzo (2017), Gestione dell'innovazione 4 ed., McGraw Hill. Capitolo 4 
10Scelta del tempo d’ingresso nel mercatoM. A. Schilling, F. Izzo (2017), Gestione dell'innovazione 4 ed., McGraw Hill. Capitolo 5 
11Definizione dell’orientamento strategicoM. A. Schilling, F. Izzo (2017), Gestione dell'innovazione 4 ed., McGraw Hill. Capitolo 6 
12Scelta dei progetti di innovazioneM. A. Schilling, F. Izzo (2017), Gestione dell'innovazione 4 ed., McGraw Hill. Capitolo 7 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame scritto con domande aperte.


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  1. Spiegate cosa sono le organizzazioni economiche. Spiegate cosa si intende per efficienza delle organizzazioni economiche
  2. Spiegate cosa si intende per costi di transazione . Descrivete la tipologia dei costi di transazione.
  3. Descrivete quali sono gli obiettivi delle organizzazioni.
  4. Descrivete il modello neoclassico di mercato, ovvero il coordinamento tramite i prezzi.
  5. Spiegate quali sono i principali problemi di coordinamento che potrebbe dover affrontare il management di un’organizzazione.
  6. Spiegate cosa si intende per razionalità limitata e quali sono le reazioni contrattuali alla razionalità limitata.
  7. Spiegate cosa si intende per azzardo morale e quali sono i suoi effetti sull’efficienza.
  8. Spiegate cosa si intende per curve tecnologiche a S
  9. Spiegate perchè si afferma un disegno dominante
  10. Discutete i vantaggi del first mover
  11. Descrivete i fattori che determinano la strategia di entrata ottimale