POLITICHE E ISTITUZIONI DEI PAESI DEL MEDITERRANEO

Anno accademico 2021/2022 - 1° anno - Curriculum Storia e cultura del Mediterraneo

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Questo insegnamento si basa su metodi che pongono lo studente al centro della didattica. Oltre alla tradizionale didattica frontale, agli studenti frequentanti si propone didattica seminariale partecipata. Gli studenti sono invitati a partecipare al dibattito in aula che affianca le lezioni frontali; pertanto gli studenti sono tenuti a leggere i testi illustrati in aula prima delle lezioni. Inoltre, lo studente frequentante prepara presentazioni individuali o di gruppo e partecipa alla discussione di documenti su temi specifici concordati con il docente al fine di analizzare criticamente i problemi, i processi di cooperazione e i conflitti che caratterizzano l'area del Mediterraneo.


Prerequisiti richiesti

Conoscenze politologiche di base.


Frequenza lezioni

La frequenza non è obbligatoria.


Contenuti del corso

Questo insegnamento applica metodi e approcci propri della Scienza Politica per comprendere istituzioni, problemi, processi che caratterizzano l'area del Mediterraneo. Particolare attenzione verrà dedicata all'Unione Europea come attore internazionale con una spiccata vocazione regionale. In chiave critica, si valuteranno sfide e prospettive per l'Unione Europea 'potenza normativa'. Tra i problemi più rilevanti dell'area, si affronteranno le questioni legate alla crisi migratoria.


Testi di riferimento

Panebianco Stefania (a cura di) (2016), Sulle onde del Mediterraneo, EGEA, Milano.

Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano.



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1L'Unione Europea come attore internazionale- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
2L'Unione Europea come sistema politico- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
3Il sistema delle relazioni esterne dell'Unione Europea- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
4L'Unione Europea come promotore della democrazia- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
5La politica europea per il Mediterraneo- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
6Il regionalismo volatile nel Mediterraneo- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
7PEM-PEV-UfM- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
8Le proteste della primavera 2011- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
9Democrazia e democratizzazione- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
10Gli stati membri dell'UE come 'veto-players'- Panebianco Stefania (2012), L'Unione Europea "potenza divisa" nel Mediterraneo, EGEA, Milano. 
11La crisi migratoria nel MediterraneoPanebianco Stefania (a cura di) (2016), Sulle onde del Mediterraneo, Egea, Milano, cap. 1 
12La politica migratoria dell'UEPanebianco Stefania (a cura di) (2016), Sulle onde del Mediterraneo, Egea, Milano, cap. 3 
13La risposta dell'Italia alla crisi migratoria: Mare NostrumPanebianco Stefania (a cura di) (2016), Sulle onde del Mediterraneo, Egea, Milano, cap. 4 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento degli studenti frequentanti avverrà attraverso l'interazione in aula, ovvero il dibattito e la presentazione. Lo studente non frequentante sosterrà un esame orale sul programma.


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

L'Unione Europea 'potenza divisa' nel Mediterraneo: discutere criticamente questa affermazione. L'Unione Europea come attore internazionale: ripercorrere il dibattito teorico. I grandi paradigmi che speigano il processo d'integrazione europea. L'Unione Europea come 'promotore della democrazia' nel Mediterraneo: apsetti critici. La democratizzazione nel Mediterraneo: tra liberalizzazione, democratizzazione bloccata e autoritarimo persistente.