DIRITTO PENALE

Anno accademico 2017/2018 - 2° anno

Prerequisiti richiesti

  • IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI

    Non ci sono propedeuticità.

  • I DELITTI CONTRO LA PERSONA

    Non ci sono propedeuticità.


Frequenza lezioni

  • IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI

    Non è richiesta la frequenza a lezione, sebbene sia consigliata, in quanto facilita l'apprendimento, soprattutto nei confronti di coloro che, durante il corso di laurea triennale, non abbiano sostenuto l'esame di diritto penale.

  • I DELITTI CONTRO LA PERSONA

    La frequenza alle lezioni è consigliata per facilitare la comprensione della materia, ma non è obbligatoria. Di conseguenza, il programma è uguale per tutti, frequentanti e non.


Contenuti del corso

  • IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI

    La funzione della pena e delle misure di sicurezza, la nozione di pericolosità sociale. Le norme dell’ordinamento penitenziario, gli obiettivi risocializzanti affidati alle misure alternative alla detenzione, la funzione individualizzante del trattamento penitenziario.

  • I DELITTI CONTRO LA PERSONA

    I delitti contro la vita e l'incolumità personale. I delitti contro la libertà sessuale. I delitti contro la libertà morale.


Testi di riferimento

  • IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI

    1) S. ALEO, Istituzioni di diritto penale. Parte generale, Giuffrè, Milano, 2016, pp. 1-16; 423-443; 508-530.


    2) AA.VV., Manuale della esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, Monduzzi, Milano, VI ed., 2015, pp. 1-29; 65-176; 235-303.

  • I DELITTI CONTRO LA PERSONA

    S. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale - II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 25-33; 41-102; 131-197; 199-235.


Programmazione del corso

IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI
 *ArgomentiRiferimenti testi
1 La funzione della penaS. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte generale, Giuffrè, Milano, 2016, pp. 1-16. 
2 La pena detentivaS. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte generale, Giuffrè, Milano, 2016, pp. 423-432. 
3*Le misure di sicurezza (preuspposti e funzioni)S. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte generale, Giuffrè, Milano, 2016, pp. 508-515. 
4*La riforma dell'ordinamento penitenziario e funzione rieducativa della pena nella fase esecutivaAA.VV., Manuale dell'esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, Monduzzi, Bologna, 2015, pp. 1-29 
5 Il trattamento dei condannatiAA.VV., Manuale dell'esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, Monduzzi, Bologna, 2015, pp. 65-94 
6*Il lavoro quale strumento rieducativo e i permessi (di necessità e premio)AA.VV., Manuale dell'esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, Monduzzi, Bologna, 2015, pp. 117-129; 160-168 
7*L'affidamento in prova al servizio socialeAA.VV., Manuale dell'esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, Monduzzi, Bologna, 2015, pp. 239-259 
8*La detenzione domiciliare ordinaria e speciale (artt. 47-ter, quinquies e sexies ord. penit.)AA.VV., Manuale dell'esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, Monduzzi, Bologna, 2015, pp. 259-273 
9 La semilibertàAA.VV., Manuale dell'esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, Monduzzi, Bologna, 2015, pp. 273-283 
10*Liberazione anticipata e liberazione condizionaleAA.VV., Manuale dell'esecuzione penitenziaria, a cura di P. Corso, Monduzzi, Bologna, 2015, pp. 283-299) 
I DELITTI CONTRO LA PERSONA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Maltrattamenti contro familiari e conviventiS. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale - II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 25-33. 
2*L'omicidio volontario (aspetti socio-criminologici).S. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale - II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 42-56. 
3*Omicidio del consenziente e istigazione al suicidio. La problematica dell'eutanasiaS. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale - II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 57-64. 
4*Omicidio preterintenzionale e delitti aggravati dall'eventoS. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale - II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 70-73. 
5 Omicidio e lesioni personali colpose (anche stradali). La colpa professionale del medicoS. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 76-94. 
6*Lo sfruttamento sessuale dei minorenni (prostituzione minorile, pedopornografia e turismo sessuale)S. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 131-151. 
7*Le norme contro la violenza sessuale (con particolare riferimento ai delitti di atti sessuali con minorenne e violenza sessuale di gruppo).S. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale - II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 171-197. 
8 I delitti contro la libertà morale (con particolare riferimento ai delitti di violenza privata e minacce)S. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale - II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 199-221. 
9*Atti persecutori (stalking)S. Aleo, Istituzioni di diritto penale. Parte speciale - II, Giuffrè, Milano, 2017, pp. 221-230. 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI

    Esame orale

  • I DELITTI CONTRO LA PERSONA

    Esame orale


Prove in itinere

  • IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI

    //

  • I DELITTI CONTRO LA PERSONA

    //


Prove di fine corso

  • IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI

    //

  • I DELITTI CONTRO LA PERSONA

    //


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • IL SISTEMA DELLA SANZIONI PENALI

    La funzione della pena. La pena detentiva. Presuppposti oggettivi e soggettivi per l'applicazione delle misure di sicurezza. Le misure di sicurezza nelle ipotesi di "quasi reati". La nozione di pericolosità sociale dopo la c.d. Legge Gozzini. La riforma dell'ordinamento penitenziario. Il concetto di risocializzazione. La funzione delle misure alternative e il ruolo dei servizi sociali. Il lavoro all'esterno. I permessi di necessità e i permessi premio. La possibilità di applicare i benifici penitenziari ai condannati all'ergastolo. L'affidamento in prova al servizio sociale. Le misure a tutela delle detenute madri. La detenzione domiciliare. La liberazione anticipata. La liberazione condizionale. La semilibertà.

  • I DELITTI CONTRO LA PERSONA

    Omicidio (doloso, colposo o preterintenzionale). Omicidio del consenziente ed eutanasia. Istigazione al suicidio. La legge sulla violenza sessuale n. 66/1996. Atti sessuali con minorenni e fra minorenni. Ignoranza dell'età della persona offesa. Violenza sessuale di gruppo (differenze con il concorso in violenza sessuale). Prostituzione minorile. Turismo sessuale. Pornografia minorile (anche virtuale). Minaccia. Atti persecutori. Maltrattamenti contro familiari e conviventi.