METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE

Anno accademico 2018/2019 - 1° anno

Obiettivi formativi

modulo Metodologia della ricerca sociale (6 CFU): Il corso si concentrerà su quelle prospettive teoriche e metodologiche la cui conoscenza è essenziale per permettere una gestione dei servizi sociali incentrata sulla collaborazione con gli altri attori coinvolti nel processo di concertazione istituzionale.

modulo Strategie organizzative: decisioni e risorse (3 CFU): Il corso offre le conoscenza delle principali teorie e strategie sociologiche per la gestione e direzione delle diverse realtà organizzative.


Modalità di svolgimento dell'insegnamento

lezioni frontali


Prerequisiti richiesti

FONDAMENTI DI SOCIOLOGIA


Frequenza lezioni

NON OBBLIGATORIA


Contenuti del corso

Le letture rivolte ai non frequentanti prevedono l’approfondimento delle questioni di carattere teorico relative alle prospettive sociologiche contemporanee, dell'analisi delle strategie organizzative e dirigenziali e dello studio dei processi di costruzione delle risorse collettive di natura etica-simbolico-culturale (dal capitale sociale ai legami di supporto, sostegno, aiuto fino al lavoro di rete e all'importanza della figura dell'assistente sociale e del social work).

I frequentanti potranno accostare la comprensione delle conoscenze teoriche e operative all'acquisizione di competenze pratiche, seguendo tutorial e laboratori orientati all'impiego di software specialistici di analisi dei dati, attraverso un percorso didattico che prevede esercitazioni in aula e presentazione di un lavoro (dispense e materiali ulteriori verranno indicati in aula dal docente)


Testi di riferimento

Testi di base (per frequentanti e non frequentanti):

-Stefanizzi S. (2012) Il ragionamento sociologico, McGraw-Hill, 2012, pp. 83-198

- Bonazzi G., Storia del pensiero organizzativo, Milano, Franco Angeli, 2011, pp. 232-285, 363-375

ULTERIORE MATERIALE VERRA' FORNITO IN AULA

Testi da integrare (per i non frequentanti):

- Crespi F., Il pensiero sociologico, Bologna, Il Mulino, 2002 (solo il capitolo su Giddens e Archer)

- Salvini A., Connettere: L'analisi di rete nel servizio sociale, ETS, 2012, pp. 13-94

- Gozzo S., Senso civico e partecipazione, Roma, Aracne, pp. 19-104

Per i frequentanti: è previsto un lavoro di ricerca e predisposizione finale di una presentazione, progetto di ricerca o intervento (a tal fine ulteriori testi verranno consigliati dal docente in base all'argomento selezionato).



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1SELZNICKBonazzi 
2GOULDNERBonazzi 
3CROZIERBonazzi 
4VARIABILI NOMINALI ORDINALI CARDINALIStefanizzi 
5DEFINIZIONI OPERATIVEStefanizzi 
6ANALISI SECONDARIAStefanizzi 
7HABERMAS (NON FREQ)Crespi 
8GIDDENS (NON FREQ)Crespi 
9TEORIA SUL CAPITALE SOCIALE (NON F)Gozzo 
10MISURE DI RETE E SOCIAL WORK (NON FR)Salvini 
11Domande legate al progetto di ricerca personale (FREQUENTANTI)AAVV 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

ORALE O SCRITTO


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

CROZIER: agire strategico, circolo vizioso, margini d'azione

GOULDNER: funzioni manifeste e latenti delle norme e azione in ambito organizzativo

SELZNICK: il ruolo del leader

PARSONS: schema AGIL e variabili strutturali

DEFINIZIONI OPERATIVE DELLE PROPRIETA' E UNITA',

COME PROGETTARE UN QUESTIONARIO E COSTRUIRE UNA MATRICE DEI DATI,

REPERIRE DATI DA BANCHE ON LINE

ANALISI SECONDARIA