FORMAZIONE E GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

Anno accademico 2017/2018 - 2° anno

Prerequisiti richiesti

  • ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE

    Una buona fruizione del corso presuppone conoscenze di base di Sociologia generale, Sociologia economica e Sociologia del lavoro. Gli studenti che non avessero acquisito tali conoscenze nel corso degli studi universitari sono invitati a concordare con la docente un programma di studio individualizzato.

  • CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.

    Una buona fruizione del corso presuppone conoscenze di base di Sociologia generale, Sociologia economica e Sociologia del lavoro. Gli studenti che non avessero acquisito tali conoscenze nel corso degli studi universitari sono invitati a concordare con il docente un programma di studio individualizzato.


Frequenza lezioni

  • ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE

    Non obbligatoria, ma consigliata in ragione del carattere prevalentemente seminariale del corso.

  • CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.

    Non obbligatoria, ma fortemente auspicabile, in ragione del carattere prevalentemente seminariale del corso.


Contenuti del corso

  • ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE

    1.1 Mercato del lavoro e sistemi formativi

    1.2 Politiche attive del lavoro e modelli nazionali di regolazione dell’istruzione e della formazione in Europa

    1.3 Politiche della formazione e riforma del mercato del lavoro in Italia

  • CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.

    2.1 Origini e sistemi di gestione delle Risorse Umane

    2.2 Dalla Stima dei Fabbisogni all’inserimento delle Risorse Umane

    2.3 La formazione continua e la certificazione delle competenze


Testi di riferimento

  • ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE

    Per 1.1:

    1 Ballarino G., Sistemi formativi e mercato del lavoro, in Regini M., a cura di, La sociologia economica contemporanea, Laterza, Bari, 2007, pp.231-257;

    Per 1.2:

    2 Burroni L., Capitalismi a confronto, Il Mulino, Bologna, 2016, pp. 7-23; pp.25-38; pp. 47-55; pp. 66-70; pp.72-86; pp. 99-109; pp. 118-123; pp. 125-139; pp. 151-160; pp. 167-172; pp. 173-192; pp. 202-213; pp.220-225.

    3 Cortese A., La strategia europea per l’occupazione e l’obbiettivo della Flexicurity, schede didattiche“Studium”

    4 Cortese A., Modelli nazionali di flessicurezza in Europa, schede didattiche, “Studium”.

    Per 1.3

    5 L.Casano, La riforma del mercato del lavoro nel contesto della "nuova geografia del lavoro", in "Diritto delle Relazioni Industriali", n°3, 2017.

  • CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.

    Per 2.1

    1 Giannecchini, G., Costa, M., Risorse Umane. Persone, relazioni e valore, McGraw-Hill e Mondadori, Milano, 2013, capp.1°, 2°, 3°;

    Per 2.2:

    2 Giannecchini, G., Costa, M., Risorse Umane. Persone, relazioni e valore, McGraw-Hill e Mondadori, Milano, 2013, capp. 4°, 5°, 6°, 8°, 12°, 13°;

    Per 2.3:

    3 Giannecchini, G., Costa, M., Risorse Umane. Persone, relazioni e valore, McGraw-Hill e Mondadori, Milano, 2013, cap. 9°;

    4 Casano L., Transizioni occupazionali e certificazione delle competenze, in "Formazione, Lavoro, Persona",n° 12, Anno 4°, 2014, pp. 46-68;


Programmazione del corso

ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*1.1 Mercato del lavoro e sistemi formativi
2*1.2Politiche attive del lavoro e modelli nazionali di regolazione dell’istruzione e della formazione in Europa2,3,4 
3*1.3 Politiche della formazione e riforma del mercato del lavoro in Italia
CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.
 *ArgomentiRiferimenti testi
1* 2.1 Origini e sistemi di gestione delle Risorse Umane
2*2.2 Dalla Stima dei Fabbisogni all’inserimento delle Risorse Umane
3*2.3 La formazione continua e la certificazione delle competenze 3,4 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE

    Colloquio orale, prove in itinere riservate agli studenti frequentanti

  • CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.

    Prova scritta


Prove in itinere

  • ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE

    Valutazione di relazioni individuali e di gruppo presentate dagli studenti frequentanti durante il corso delle lezioni

  • CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.

    Non sono peviste


Prove di fine corso

  • ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE

    Colloquio orale

  • CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.

    Prova finale scritta, domande aperte


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • ANALISI COMPARATA DEI SISTEMI NAZIONALI DI FORMAZIONE

    -Origini e trasformazioni dei principali sistemi scolastici nazionali in Europa

    -Mercato del lavoro e sistemi formativi: interdipendenze e tendenze evolutive

    -Le politiche attive del lavoro e della formazione nella strategia europea per l’occupazione

    -Sistemi di welfare e modelli nazionali di regolazione dell’istruzione e della formazione in Europa

    -La regolazione pubblica dl lavoro e della formazione in Italia: caratteristiche peculiari e tendenze evolutive.

  • CONCETTI E METODI DELLA FORMAZIONE E GESTIONE DELLE R.U.

    Per 2.1

    •Teorie Organizzative e Nascita della Gestione e Sviluppo della Risorse Umane

    •HR e approccio strategico

    •La Resource Based View

    •Il ciclo del valore delle risorse umane (persone, relazioni, performance, valorizzazione)

    •Le configurazioni organizzative della Direzione Risorse Umane

    Per 2.2

    •Il sistema Informativo del personale (SIP)

    •Il portafoglio risorse umane

    •L’analisi delle performance tramite SIP (assenteismo, turnover, ecc)

    •Programmazione e selezione delle risorse umane

    •Il processo di inserimento: dal contratto al commitment

    •Valutare e ricompensare le Risorse Umane

    Per 2.3

    •La formazione continua in Italia: il modello di governance, la regolamentazione giuridica

    -I fondi interprofessionali

    •La certificazione delle competenze.