SOCIOLOGIA DELLE RETI E DELL'ECONOMIA DIGITALE

Anno accademico 2021/2022 - 1° anno

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

  • TECNOLOGIE DIGITALI E COMUNICAZIONE

    Lezioni frontali.
    Qualora l'insegnamento venisse impartito in modalità mista o a distanza potranno essere introdotte le necessarie variazioni rispetto a quanto dichiarato in precedenza, al fine di rispettare il programma previsto

  • ECONOMIA DIGITALE E INNOVAZIONE

    Il programma verrà sviluppato attraverso lezioni frontali, discussione in classe di articoli di giornale, analisi scientifici e altri materiali multimediali. Inoltre, verranno invitati in classe imprenditori o attori dell'ecosistema dell'innovazione che presteranno la loro testimonianza. Infine, si svolgeranno brevi project work, individuali e di gruppo, per sviluppare competenze tecniche e operative coerenti con gli obiettivi del corso.


Prerequisiti richiesti

  • TECNOLOGIE DIGITALI E COMUNICAZIONE

    Nessuno

  • ECONOMIA DIGITALE E INNOVAZIONE

    Il corso è aperto a tutti gli studenti, senza particolari pre-requisiti richiesti. Tuttavia, può essere utile aver già frequentato un corso di sociologia economica.


Frequenza lezioni

  • TECNOLOGIE DIGITALI E COMUNICAZIONE

    Facoltativa

  • ECONOMIA DIGITALE E INNOVAZIONE

    Nonostante la frequenza non sia obbligatoria, si consiglia caldamente la frequenza perchè si tratta di un corso interattivo e con attività di discussione e confronto in classe che svolgono un ruolo essenziale per l'apprendimento, anche perchè sono previsti momenti di approfondimento tramite simulazioni, analisi di case history e testimonianze dal mondo imprenditoriale e dell'ecosistema dell'innovazione locale


Contenuti del corso

  • TECNOLOGIE DIGITALI E COMUNICAZIONE

    • Media vecchi e nuovi e cultura digitale
    • Modelli e teorie della CMC
    • Forme e linguaggi dei nuovi media
    • Nuovi media e identità
    • Digital divide
    • Nuovi media e partecipazione politica
    • Software libero e open source
    • Dai contenuti aperti alla conoscenza aperta
    • Società dell’informazione e conoscenza
    • Giornalismo e nuovi media

  • ECONOMIA DIGITALE E INNOVAZIONE

    Il programma si articola in quatto parti:
    1) Innovation studies- studi e ricerche a confronto: in questa prima parte gli studenti approfondiranno il tema dell'innovazione come campo di studi interdisciplinare seppure con particolare riferimento agli studi e ai contributi della sociologia classica fino alla costruzione recente del concetto di innovazione sociale.
    2) Inventori e Innovatori: si analizzerà la distinzione tra le due figure mettendone in evidenza differenze e interrelazioni attraverso casi di studio ed esempi.
    3) Innovazione e politiche: si metterà in relazione il tema dell'innovazione con quello delle politiche e si insisterà sulla rilevanza dei contesti istituzionali per l'innovazione a partire dal contributo della comparative political economy e la rilevanza dei cosiddetti sistemi dell'innovazione e della triplice elica.
    4) Le forme dell'innovazione nell'economia digitale: si prenderanno in esame diverse forme di innovazione nell'economia digitale - da industria 4.0, al fenomeno delle start up e della platform economy, dall'innovazione sociale ai fab lab e al crowdfunding.


Testi di riferimento

  • TECNOLOGIE DIGITALI E COMUNICAZIONE

    - Aa. Vv., Sociologia dei new media, Milano, UTET
    - Paccagnella, L., Open Access. Conoscenza aperta e società dell’informazione, Bologna, Il Mulino, 2010, pp. 47-112 ; 141-180
    - Maistrello, S., Giornalismo e nuovi media. L'informazione al tempo del citizen journalism, Milano, Apogeo, 2010, pp. 87 - 210

  • ECONOMIA DIGITALE E INNOVAZIONE

    - Ramella F., Sociologia dell’innovazione Economica, Il Mulino, Bologna, 2013, pp. 7-182.
    - Barbera F. L’innovazione sociale: aspetti concettuali, problematiche metodologiche e implicazioni per l’agenda della ricerca, in Polis 1, 2020
    - Tiraboschi Seghezzi, Il Piano nazionale Industria 4.0: una lettura lavoristicavol. Labour and Law Issues, no. 2, 2016
    - Arcidiacono D., Gli ambigui sentieri del platform work, in Fondazione Feltrinelli Quaderni, n. 25/2018, p. 79-103
    - Luise V., La molteplicità dell’economia Start Up, in Buffardi A., Savonardo L., Culture digitali, innovazione e startup: Il modello Contamination Lab, Egea, Milano, 2019, pp.55-72.
    - Pais I., Peretti P., Spinelli C., Crowdfunding. La via collaborativa all’imprenditorialità, Egea, Milano, 2014, pp. 5-28.
    - Manzo C., Ramella F., I nuovi artigiani digitali, in Il MULINO 2/2016, pp. 268-275.


Programmazione del corso

TECNOLOGIE DIGITALI E COMUNICAZIONE
 ArgomentiRiferimenti testi
1Nuovi media e CMC TeorieAa.Vv. Sociologia dei new media, Milano, UTET 
2Giornalismo e nuovi mediaMaistrello, S., Giornalismo e nuovi media. L'informazione al tempo del citizen journalism, Milano, Apogeo, 2010, pp. 87 - 210 
3Software libero e open sourcePaccagnella, L., Open Access. Conoscenza aperta e società dell’informazione, Bologna, Il Mulino, 2010, pp. 47-112 ; 141-180 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • TECNOLOGIE DIGITALI E COMUNICAZIONE

    Esame orale tradizionale.
    La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere.

  • ECONOMIA DIGITALE E INNOVAZIONE

    L'esame si svolgerà in forma orale nelle date ufficiali di esame previste dal calendario. Tuttavia, per i frequentanti potranno essere previste attività progettuali singole e di gruppo per verificare gli apprendimenti e sviluppare competenze utili sui temi del corso


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • TECNOLOGIE DIGITALI E COMUNICAZIONE

    Teorie sulla CMC

    Nuove identità online

    Digital divide

    Società delle reti

  • ECONOMIA DIGITALE E INNOVAZIONE

    Quali sono le forme dell'innovazione?

    Che differenza c'è tra inventori e innovatori?

    Che cosa è la triplice elica?

    Cosa è una start-up?

    Cosa si intende per platform economy?

    Quali sono le diverse forme di crowdfunding?

    Cosa significa open innovation?

    Cosa è l'innovazione sociale?

    Costruite un business model canvas di una start up digitale

    Analizzate il disegno di una piattaforma e l'user experience attraverso tecniche net-nografiche