ECONOMIA

Anno accademico 2021/2022 - 2° anno

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

  • ECONOMIA POLITICA

    Lezioni frontali/a distanza

  • ECONOMIA APPLICATA

    Lezioni frontali ed esercitazioni in aula.


Prerequisiti richiesti

  • ECONOMIA POLITICA

    Nessuno in particolare

  • ECONOMIA APPLICATA

    Abilità logico-matematiche di base


Frequenza lezioni

  • ECONOMIA POLITICA

    La frequenza delle lezioni, sebbene non obbligatoria, è vivamente consigliata ai fini di una migliore comprensione degli argomenti trattati.

  • ECONOMIA APPLICATA

    Non obbligatoria, ma fortemente consigliata. La frequenza è comunque richiesta agli studenti che intendano accedere alle prove in itinere.


Contenuti del corso

  • ECONOMIA POLITICA

    I fatti e le questioni principali della macroeconomia - Gli elementi di base della contabilità nazionale - L'equilibrio nel mercato dei beni e nei mercati finanziari nel breve periodo - Il modello IS-LM - Il mercato del lavoro e il tasso naturale di disoccupazione - La curva di Phillips - L'equilibrio congiunto nel mercato dei beni, nei mercati finanziario e nel mercato del lavoro (il modello IS-LM-PC) - Crescita, accumulazione di capitale e progresso economico - Il ruolo delle aspettative - L'economia aperta.

  • ECONOMIA APPLICATA

    Economia Applicata

    Le decisioni degli individui e delle imprese. L’economia e le decisioni aziendali. Il contesto dell’attività imprenditoriale. Il concetto di mercato: interazione tra domanda e offerta. I limiti dei mercati. L’analisi economica delle imprese e dei mercati: obiettivi e comportamento delle imprese nei mercati; la teoria della produzione: la funzione di produzione e le funzioni dei costi di breve e di lungo periodo; le decisioni di produzione dell’impresa; strategie di impresa e politiche di prezzo; le strutture di mercato. I mercati dei fattori.


Testi di riferimento

  • ECONOMIA POLITICA

    O. Blanchard, A. Amighini, F. Giavazzi, Macroeconomia-Una prospettiva europea, Il Mulino (Nuova edizione)

    capitoli: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 15, 16, 17, 18, APPENDICE.

  • ECONOMIA APPLICATA

    N.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015). Principi di economia per l’impresa, Zanichelli, Bologna, prima edizione.


Programmazione del corso

ECONOMIA POLITICA
 ArgomentiRiferimenti testi
1I fatti e le questioni principali della macroeconomia - Elementi di contabilità nazionale - L'equilibrio nel mercato dei beni e nei mercati finanziari nel breve periodo - Il modello IS-LM - Il mercato del lavoro e il tasso naturale di disoccupazione - La curva di Phillips - L'equilibrio congiunto nel mercato dei beni, nei mercati finanziario e nel mercato del lavoro (il modello IS-LM-PC) - Crescita, accumulazione di capitale e progresso economico - Il ruolo delle aspettative - L'economia aperaO. Blanchard, A. Amighini, F. Giavazzi, Macroeconomia-Una prospettiva europea, Il Mulino (Nuova edizione) 
ECONOMIA APPLICATA
 ArgomentiRiferimenti testi
1Cos’è l’economia per l’impresa?N.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 1 
2L’economia e le decisioni aziendaliN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 2 
3Il contesto dell’attività imprenditorialeN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 3 
4Domanda e offerta: come funzionano i mercatiN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 4 
5 L’elasticità e le sue applicazioniN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 5 
6I fallimenti del mercatoN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 6 
7Il comportamento del consumatoreN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 7 
8Gli obiettivi e il comportamento delle imprese N.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 8 
9Il comportamento dell’impresa e l’organizzazione industrialeN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 9 
10 Le decisioni di produzione dell’impresaN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 10 
11Strategie d’impresa e politiche di prezzoN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 11 
12Le strutture di mercatoN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 12 
13Altri tipi di concorrenza imperfettaN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 13 
14I mercati del lavoroN.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 14 
15I mercati finanziari N.G.Mankiw, M.P. Taylor, A. Ashwin (2015) Principi di Economia per l'impresa, Zanichelli, Bologna, I edizione. Capitolo 15 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • ECONOMIA POLITICA

    La verifica dell'apprendimento avviene attraverso una prova che consiste in una serie di domande sull’intero programma tese ad accertare la conoscenza da parte dello studente degli argomenti trattati. Per il superamento della prova si richiede sistematicamente di corredare le risposte con opportuni riferimenti grafici laddove trattati.

    La verifica dell’apprendimento potrà essere effettuata anche per via telematica, qualora le condizioni lo dovessero richiedere. In ogni caso ai fini della valutazione ci si atterrà a quanto precedentemente indicato nel caso di prova scritta.

  • ECONOMIA APPLICATA

    Prova scritta, comprendente domande aperte di teoria ed esercizi


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • ECONOMIA APPLICATA

    Domanda 1

    Date una definizione di breve e lungo periodo.

    Considerate i valori espressi in euro di ricavo totale e di costo totale esposti nella seguente tabella:

    Quantità

    0

    1

    2

    3

    4

    5

    6

    7

    8

    Costo totale

    16

    19

    23

    29

    37

    45

    58

    70

    85

    Ricavo totale

    0

    12

    24

    36

    48

    60

    72

    84

    96

    Calcolare il profitto per ciascuna quantità. Quale quantità sceglierebbe di produrre l’imprenditore che vuole massimizzare il profitto?

    Calcolare il costo e il ricavo marginale.

    Siete in grado di stabilire se l’impresa opera in concorrenza perfetta? E, nel caso, se il settore è in equilibrio di lungo periodo?

     

     

     

     

    Domanda 2

    Spiegate cosa si intende per costo-opportunità. Rispondete alle seguenti domande: A) Vincete 300.000 euro alla lotteria, potete spendere la vincita o depositarla in banca, ricavandone 3% di interessi. Qual è il costo-opportunità di spendere 300.000 euro subito?; B) Mario sta valutando l’idea di aprire un negozio di accessori di abbigliamento. Ha già un locale che potrebbe utilizzare a tale scopo. Per rifornire il negozio deve spendere 700.000 euro l’anno. Mario attualmente lavora e guadagna 60.000 euro l’anno. Quali sono i costi opportunità che deve affrontare Mario?

     

    Domanda 3

    Spiegate qual è l’effetto di una tassa sulla produzione. È richiesta anche un’analisi grafica.

    Domanda 4

    Spiegate quali sono le caratteristiche dell’oligopolio. Cosa si intende per “decisione strategica”?

    Identificate la scelta ottima (prezzo e relativa quantità) del monopolista che fronteggia la seguente scheda di domanda. Identificate la coppia prezzo quantità che si determina in concorrenza perfetta. Spiegate il perché delle vostre affermazioni.

    Identificate quanto si produce in regime di duopolio. Spiegate il perché delle vostre affermazioni e perché la coppia prezzo quantità indicata è un equilibrio di Nash.

    Quantità

    Prezzo

    RT = Profitto poiché CMG=0

    0

    120

    0

    10

    110

    1.100

    20

    100

    2.000

    30

    90

    2.700

    40

    80

    3.200

    50

    70

    3.500

    60

    60

    3.600

    70

    50

    3.500

    80

    40

    3.200

    90

    30

    2.700

    100

    20

    2.000

    110

    10

    1.000

    120

    0

    0