STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

Anno accademico 2016/2017 - 2° anno

Obiettivi formativi

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO
    Lo scopo del modulo è fare acquisire agli studenti la conoscenza dei nodi teorici del pensiero politico moderno e di collegarli agli aspetti istituzionali, sociali ed economici dei secoli XVI, XVII, XVIII .
    Il modulo si prefigge l’obiettivo di sviluppare negli studenti capacità d’analisi dei testi classici del pensiero moderno.
  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO CONTEMPORANEO
    Il modulo ha l’obiettivo di fare acquisire agli studenti la conoscenza dei nodi teorici del pensiero politico contemporaneo con particolare riferimento ai concetti di democrazia, liberalismo e socialismo. Il modulo si prefigge l’obiettivo di fare acquisire agli studenti capacità d’analisi dei testi del pensiero politico contemporaneo e capacità critiche e interpretative
  • STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA
    Il modulo si prefigge l’obiettivo di sviluppare negli studenti capacità critico-interpretative sul decorso storico- concettuale della democrazia, sul rapporto società civile, democrazia , Stato e di delineare le problematiche nel XX°e XXI° secolo.

Prerequisiti richiesti

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO

    Cnoscenza lingua italiana e storia

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO CONTEMPORANEO

    Conoscenza della lingua italiana e della storia.

  • STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA

    Conoscenza della lingua italiana e della storia.


Frequenza lezioni

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO

    Come da regolamento cdL, non obbligatoria.

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO CONTEMPORANEO

    Come da regolamento CdL Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione, la frequenza non è obbligatoria.

  • STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA

    Da Regolamento didattico swl CdL, la frequenza non è obbligatoria.


Contenuti del corso

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO

    Programma: Metodologie della storia del pensiero politico; nascita dello Stato moderno; analisi del concetto di sovranità e del rapporto tra morale e politica : affermazione moderna dell’individualismo e origine contrattuale della società; revisione del giusnaturalismo e tecniche istituzionali di libertà.

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO CONTEMPORANEO

    Programma : Il liberalismo garantista e il mondo borghese secondo Constant; Tocqueville e la società civile americana; gli utilitaristi, J.S. Mill e la politica; analisi del concetto di potere, Stato, proprietà e libertà nelle diverse forme di socialismo e nel marxismo; temi politici del Novecento.

  • STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA

    Il modulo analizza il nodo concettuale della democrazia come democrazia procedurale, partecipativa e associativa, attraverso la focale interpretativa dei modelli di autori contemporanei.


Testi di riferimento

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO

    M. D’Addio, Storia delle dottrine politiche, Genova, ECIG, 2002: cap. 10, cap. 11, cap. 13, cap. 15, cap. 17, cap.18, cap. 19, cap. 20.

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO CONTEMPORANEO

    1) M. D’Addio, Storia delle Dottrine Politiche, Genova, ECIG, 2002: cap. 23, cap. 24, cap. 25, cap. 26, cap., 27, cap. 30, cap. 31, cap. 32.
    2) B. Constant, La libertà degli antichi paragonata a quella dei moderni, seguito da Profilo del liberalismo di P. P. Portinaro, Torino, Einaudi, 2005

  • STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA

    N. Bobbio, Il futuro della democrazia, Torino, Einaudi, 2005; P. Ginsborg, La democrazia che non c’è, Torino, Einaudi, 2006, pp. 21-94.;P. Hirst, Dallo statalismo al pluralismo, Torino, Bollati Boringhieri, 1999, pp. 59-100.
    Lettura consigliata : N. Bobbio, Liberalismo e Democrazia, Milano, Simonelli, 2006;


Programmazione del corso

STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO
 *ArgomentiRiferimenti testi
1 Le scuole metodologiche della storia del pensiero politico 
2*La nascita dello stato moderno 
3 La scienza politica per Bodin 
4*Stato e sovranità in Bodin  
5*Machiavelli: natura umana, politica, i principati e la Repubblica  
6 Le caratteristiche del giusnaturalismo moderno 
7*Hobbes: il contesto storico e il pensiero 
8*Locke: contratto, libertà, costuzionalismo 
9 Rousseau: I Discorsi 
10*Rousseau: il contratto sociale, la volontà generale, la libertà, il governo  
11*La Repubblica democratica in Rousseau 
12 Montesquieu: Le lettere persiane 
13*La tecnica politica e costituzionale di Montesquieu. Il governo moderato 
14*Il confronto tra democrazia diretta di Rousseau e la democrazia rappresentativa di Montesquieu 
STORIA DEL PENSIERO POLITICO CONTEMPORANEO
 *ArgomentiRiferimenti testi
1 Dal liberalismo prerivoluzionario al postrivoluzionario. Radici culturali 
2*L'approccio teorico e politico di Constant 
3*La libertà degli antichi e dei moderni. Interpretazione critica  
4*Tocqueville: la democrazia e la società civile 
5 Utilitarismo 
6*Democrazia e libertà in J.S. Mill 
7 Socialismo: radici economiche e politiche 
8*L'organizzazione della produzione in Saint-Simon 
9*Proudhon. metodologia, proprietà e rivoluzione mutualistica 
10*Marx: contesto, metodologia, economia politica, visione politica  
11*La democrazia in Marx  
STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA
 *ArgomentiRiferimenti testi
1*La democrazia degli antichi e dei moderni. La concettualizzazione liberale  
2 La crisi della liberal-democrazia: nazionalizzazione delle masse 
3 Democrazia e questione sociale  
4 Il rapporto democrazia e liberalismo secondo de Ruggero e Sartori  
5*Bobbio e la democrazia procedurale. L'importanza del "chi", del "come" e del "dove 
6*Le promesse non mantenute della democrazia  
7*Ginsborg e il riemergere della società civile 
8*Il possibile rapporto tra democrazia diretta e rappresentativa secondo Ginsborg  
9*Società civile e democrazia associativa 
10*Le radici culturali della democrazia associativa 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO

    Come da regolamento, orale

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO CONTEMPORANEO

    Come da regolamento CdL, orale

  • STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA

    Orale


Prove in itinere

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO

    Prova scritta. Agli studenti vengono dettate tre traccie su argomenti di storia del pensiero politico moderno. Tempo a disposizione: 2 ore

  • STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA

Esempi di domande e/o esercizi frequenti

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO MODERNO

    Il concetto di sovranità in Bodin

    Assolutismo e contrattualismo in Hobbes

    Libertà e potere in Locke

    Volontà generale e democrazia in Rousseau

    Costituzionalismo e democrazia rappresentativa in Montesquieu

  • STORIA DEL PENSIERO POLITICO CONTEMPORANEO

    La libertà degli antichi e dei moderni in Constant

    Il significato di democrazia in Tocqueville, lati positivi della democrazia americana e tirannide della maggioranza

    Società civile e democrazia in Mill

    Metodo filosofico, proprietà e rivoluzione mutualistica in Proudhon

    Socialismo scientifico e democrazia in Marx

  • STORIA DEL PENSIERO COSTITUZIONALE E DELLA DEMOCRAZIA

    I caratteri della democrazia procedurale in Bobbio

    Analisi delle promesse non mantenute della democrazia

    La riformulazione della democrazia liberale in Ginsborg

    Le radici culturali della democrazia associazionista di Hirst