LA PEDAGOGIA DELL’INCLUSIONE FORMATIVA E SOCIALE

Anno accademico 2019/2020 - 1° anno

Modalità di svolgimento dell'insegnamento

Si presenteranno i nodi teorici più significativi del tema su indicato attraverso momenti di lezione frontali ed online, mappe concettuali con l’ausilio di mezzi informatici. Si realizzeranno verifiche in itinere attraverso lavori di gruppo.


Prerequisiti richiesti

Conoscere gli elementi di base che caratterizzano della pedagogia in ordine al suo oggetto specifico d'indagine e le metodologie ad essa sottese.


Frequenza lezioni

Le lezioni sono facoltative. Tuttava,si consiglia di frequentare obbligatoriamente le lezioni per poter accedere alla verifica in itinere.


Contenuti del corso

Si tratteranno i seguenti argomenti:

La relazione tra educazione e comunicazione; La relazione educativa tra presente e passato; La comunicazione nella relazione educativa; Il rapporto docente e studente nel dibattito pedagogico; I modelli di riferimento del tutorato; il Tutor come figura di mezzo; Significato di Tutorato in Italia e in Europa; Dispositivi legislativi italiani di riferimento; Il tutorato nel panorama europeo; Il tutor come figura o il tutorato come funzione?; Il tutor universitario per studenti non udenti; Dalla pedagogia emendativa alla pedagogia speciale. I prodromi della pedagogia speciale: Itard, Segun, Montesano, Montessori, De Sancits, la legislazione sulla pedagogia speciale; il ruolo delle istituzioni; la disabilità e il ruolo della famiglia; l’alternanza formativa e l’ identità professionale dei disabili di scuola secondaria di II^ grado; la progettazione esistenziale del disabile; verso l’autonomia del disabile; le linee programmatiche del progetto l’alternanza formativa e l’identità professionale dei disabili di scuola secondaria di II^ grado; Analisi e interpretazione pedagogica dei risultati dell’indagine; alternanza scuola-lavoro e disabilità: nuove ricerche pedagogiche per una scuola che cambia; la progettazione della ricerca e determinazione del campione; i dispositivi di rilevazione e modalità di somministrazione; gli strumenti e le tecniche di analisi; gli esiti della ricerca; la Pedagogia Speciale e le problematiche personali particolari, specifiche, differenti, propriamente ""speciali"; presentazione delle questioni educative legate all’educazione del soggetto con disabilità, alcune riflessioni pratiche ed operative utili a favorire i processi di inclusione all’interno delle agenzie educative e sociali.


Testi di riferimento

P. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018

Luigi 'Alonzo, Pedagogia speciale per l'inclusione, Scholè, Brescia 2018

P. Mulè, Ruolo e competenze del tutor nella relazione educativa tra docente e studente universitario non udente, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2012



Programmazione del corso

 ArgomentiRiferimenti testi
1 La relazione tra educazione e comunicazioneP. Mulè, Ruolo e competenze del tutor nella relazione educativa tra docente e studente universitario non udente, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2012 
2La relazione educativa tra presente e passato; La comunicazione nella relazione educativaP. Mulè, Ruolo e competenze del tutor nella relazione educativa tra docente e studente universitario non udente, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2012 
3Il rapporto docente e studente nel dibattito pedagogico; P. Mulè, Ruolo e competenze del tutor nella relazione educativa tra docente e studente universitario non udente, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2012 
4I modelli di riferimento del tutorato; P. Mulè, Ruolo e competenze del tutor nella relazione educativa tra docente e studente universitario non udente, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2012 
5il Tutor come figura di mezzo; Significato di Tutorato in Italia e in EuropaP. Mulè, Ruolo e competenze del tutor nella relazione educativa tra docente e studente universitario non udente, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2012 
6Dispositivi legislativi italiani di riferimento; Il tutorato nel panorama europeo; P. Mulè, Ruolo e competenze del tutor nella relazione educativa tra docente e studente universitario non udente, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2012 
7Il tutor come figura o il tutorato come funzione?; Il tutor universitario per studenti non udentiP. Mulè, Ruolo e competenze del tutor nella relazione educativa tra docente e studente universitario non udente, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2012 
8Dalla pedagogia emendativa alla pedagogia specialeP. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
9I prodromi della pedagogia speciale: Itard, Segun, Montesano, Montessori, De Sancits, P. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
10la legislazione sulla pedagogia speciale; il ruolo delle istituzioni; la disabilità e il ruolo della famigliaP. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
11l’alternanza formativa e l’ identità professionale dei disabili di scuola secondaria di II^ grado;P. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
12la progettazione esistenziale del disabile; verso l’autonomia del disabileP. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
13le linee programmatiche del progetto l’alternanza formativa e l’identità professionale dei disabili di scuola secondaria di II^ gradoP. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
14Analisi e interpretazione pedagogica dei risultati dell’indagine; alternanza scuola-lavoro e disabilità: nuove ricerche pedagogiche per una scuola che cambia; P. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
15la progettazione della ricerca e determinazione del campione; i dispositivi di rilevazione e modalità di somministrazioneP. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
16la progettazione della ricerca e determinazione del campione; i dispositivi di rilevazione e modalità di somministrazioneP. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
17gli strumenti e le tecniche di analisi; gli esiti della ricercaP. Mulè, a cura di, L'Alternanza formativa e l'identità professionale degli studenti disabili della Scuola secondaria di II grado, Cooperativa sociale Ragazzi In Volo a.r.l. Onlus, Ragusa- Catania, 2018 
18la Pedagogia Speciale e le problematiche personali particolari, specifiche, differenti, propriamente ""speciali"; Luigi 'Alonzo, Pedagogia speciale per l'inclusione, Scholè, Brescia 2018 
19presentazione delle questioni educative legate all’educazione del soggetto con disabilità,Luigi 'Alonzo, Pedagogia speciale per l'inclusione, Scholè, Brescia 2018 
20alcune riflessioni pratiche ed operative utili a favorire i processi di inclusione all’interno delle agenzie educative e sociali.Luigi 'Alonzo, Pedagogia speciale per l'inclusione, Scholè, Brescia 2018 

VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

E’ prevista una verifica in itinere che si espleta in una data concordata con gli studenti che seguono. La prova consiste in lavori di gruppo sulle tematiche trattate che vengono presentate oralmente dai gruppi attraverso modalità diverse: relazioni, presentazioni in power point e mappe concettuali.

 

La verifica finale sarà orale


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

Qual è la differenza tra comunicazione e formazione? Conosci la relazione tra educazione e comunicazione? conosci la relazione educativa tra presente e passato? Sapresti discutere della comunicazione nella relazione educativa? Qual è il rapporto docente e studente nel dibattito pedagogico? Quali sono i modelli di riferimento del tutorato? Che significa Tutor come figura di mezzo? Conosci il significato di Tutorato in Italia e in Europa? Conosci i dispositivi legislativi italiani di riferimento? Sapresti discutere del tutorato nel panorama europeo? Il tutor come figura o il tutorato come funzione?; Quali sono le competenze del tutor universitario per studenti non udenti? Conosci il passaggio dalla pedagogia emendativa alla pedagogia speciale? Conosci i prodromi della pedagogia speciale? Sapresti parlare della legislazione sulla pedagogia speciale? Conosci il ruolo delle istituzioni? Sapresti parlare della disabilità e il ruolo della famiglia? Che cosa s'intende per alternanza formativa e identità professionale dei disabili di scuola secondaria di II^ grado? Che cosa s'intende per progettazione esistenziale del disabile? verso quale autonomia del disabile parliamo? Quali sono le linee programmatiche del progetto l’alternanza formativa e l’identità professionale dei disabili di scuola secondaria di II^ grado? Quali sono le Analisi e l'interpretazione pedagogica dei risultati dell’indagine? Che cosa intendiamo per alternanza scuola-lavoro e disabilità? Quali sono state le tappe della progettazione della ricerca e della determinazione del campione;? Quali sono i dispositivi di rilevazione e modalità di somministrazione utilizzati? Quali gli strumenti e le tecniche di analisi? Quali gli esiti della ricerca? Sapresti parlare della Pedagogia Speciale e delle problematiche personali particolari, specifiche, differenti, propriamente ""speciali"; Sapresti parlare delle questioni educative legate all’educazione del soggetto con disabilità? Sapresti discutere di alcune riflessioni pratiche ed operative utili a favorire i processi di inclusione all’interno delle agenzie educative e sociali?