DIRITTO EUROPEO DEL MERCATO INTERNO E DELL'ENERGIA

Anno accademico 2017/2018 - 1° anno

Prerequisiti richiesti

Lo studio dei primi due moduli di Diritto europeo del Mercato interno e dell'energia richiede conoscenze basilari di Diritto istituzionale europeo, relative a competenze dell'Unione europea; Istituzioni; atti giuridici vincolanti; ricorsi dinanzi alla Corte di giustizia europea; adattamento dell'ordinamento giuridico nazionale a quello europeo.


Frequenza lezioni

La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma è auspicabile. Nel corso della didattica frontale vengono utilizzati documenti ufficiali europei che indubbiamenti favoriscono la comprensione degli argomenti in programma.


Contenuti del corso

I primi due Moduli del Corso ricostruiscono l'intero regime giuridico delle libertà fondamentali del mercato unico europeo (merci, persone, servizi e capitali), con l'apporto indispensabile di normativa e giurisprudenza europee.


Testi di riferimento

1) G. STROZZI (a cura di), Diritto dell'Unione europea - Parte speciale, Quinta edizione, Giappichelli, 2017, pp. 1-326.

Letture di approfondimento:

2) F. GENCARELLI, Recenti sviluppi della giurisprudenza europea in materia di indicazioni sulla salute fornite sugli alimenti, in Diritto dell'Unione europea, 2015/4, pp. 881-896

3) F. MUNARI, Il ruolo della scienza nella giurisprudenza della Corte di giustizia in materia di tutela della salute e dell'ambiente, in Diritto dell'Unione europea, 2017/1, pp. 131-154

4) M. CONDINANZI, Unione economica e monetaria e politica sociale, in A. Tizzano ( a cura di), Verso i 60 anni dai Trattati di Roma - Stato e prospettive dell'Unione europea, Giappichelli, 2016.



VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame si svolge in forma orale. Sono previste due prove intermedie, anch'esse in forma orale: la prima alla fine di dicembre 2017, la seconda entro le prime due settimane di gennaio 2018.


Prove in itinere

Due prove in itinere sono tenute alla fine del corso di lezioni relative ai primi due moduli dell'insegnamento: la prima alla fine di dicembre 2017, la seconda entro le prime due settimane del mese di gennaio 2018.


Prove di fine corso

Non sono previste prove di fine corso.


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

Le domande d'esame sono tutte integralmente individuate a partire dal regime giuridico delle singole libertà fondamentali del mercato interno europeo. Le domande rispecchiano altresì il contenuto esplicito del programma d'esame, come chiaramente espresso dai testi di riferimento.